Archivi tag: Polizia

A via Carlo Felice tenta di estrarre un coltello dallo zaino e aggredire gli agenti: 51enne arrestato dalla Polizia Locale. Trovato in possesso di armi da taglio, merce rubata e sostanza stupefacente.

Comunicato stampa della Polizia Roma Capitale

Ha tentato di estrarre un coltello per sottrarsi ai controlli, ma è stato bloccato e tratto in arresto da una pattuglia della Polizia Locale del I Gruppo “ex Trevi”, diretto dalla Dott.ssa Donatella Scafati: l’uomo, di nazionalità tunisina, di 51 anni, è stato fermato da una pattuglia in via Carlo Felice, durante i consueti controlli nella zona per il contrasto all’abusivismo commerciale e ai mercatini irregolari di ciarpame. Dopo un primo tentativo di allontanarsi, il 51enne ha tentato di colpire con calci e pugni gli agenti, fino a quando è stato bloccato poco prima di riuscire ad estrarre uno dei coltelli che aveva nello zaino. All’interno sono stati rinvenuti anche sette telefoni cellulari, dei quali l’uomo non ha saputo spiegare la provenienza, un coltello da caccia, un bilancino, diversi grammi di sostanza stupefacente e quasi mille euro in contanti. Scattato l’arresto, nei suoi confronti diverse le accuse: resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, ricettazione, possesso di arma propria e di sostanze stupefacenti.

Roma, 10 settembre 2021

Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Polizia Locale, sigilli ad un albergo all’Esquilino: mancanza di autorizzazioni e violazione delle misure anti Covid tra gli illeciti riscontrati. Alcune camere erano state ricavate nella sauna e nei bagni

Comunicato stampa della Polizia Roma Capitale

Nell’ambito dei mirati servizi di controllo che la Polizia Locale sta portando avanti nel quartiere Esquilino, ieri sono stati apposti i sigilli ad una struttura alberghiera che svolgeva l’attività ricettiva senza le previste autorizzazioni.
Gli agenti del I Gruppo “ex Trevi” , Nucleo Esquilino, nel corso delle verifiche, hanno riscontrato una serie di irregolarità che hanno fatto scattare il sequestro dell’albergo: dalla mancanza dei titoli autorizzativi all’assenza del certificato obbligatorio di prevenzione incendi, nonché il mancato rispetto delle linee guida anti contagio.  Al posto di eleganti sistemazioni, pubblicizzate sui principali siti per vacanze, gli agenti hanno trovato 43 posti letto ricavati in ogni dove, dai bagni alla sauna. Ulteriori accertamenti sono stati avviati per presunti abusi edilizi.
Il responsabile della struttura ricettiva è stato denunciato. Nei suoi confronti , elevate anche sanzioni per diverse migliaia di euro.
 
Roma, 23 aprile 2021
 

 

Esquilino, chiuso parrucchiere: trovate 12 persone all’ interno. Violate diverse misure anti-contagio

Comunicato della Polizia Roma Capitale

Dodici persone in meno di 30 metri quadri, oltre all’ assenza del registro dei clienti e al mancato rispetto di alcune misure previste per la limitazione  del contagio: per questo motivo ieri gli agenti del I Gruppo Trevi della Polizia Locale hanno chiuso un parrucchiere in zona Esquilino. A carico del titolare, un cittadino di nazionalità dominicana di 42 anni, la sospensione dell’attività per 5 giorni e sanzioni per circa 1000 euro a seguito delle violazioni riscontrate, sia per l’inosservanza delle disposizioni anti-contagio, come l’assenza dei prodotti igienizzanti ed il mancato uso delle mascherine,  sia per ulteriori irregolarità amministrative per le quali è stata inviata segnalazione al municipio di zona. Questo intervento si inserisce in un piano di controlli a tutela della salute pubblica che la Polizia Locale del I Gruppo, diretto dal Dott. Maurizio Maggi,  sta svolgendo   in collaborazione con il Commissariato Esquilino della Polizia di Stato.

Roma, 4 novembre 2020


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Colle Oppio: fermato per furto di cellulare, oppone resistenza agli agenti . Arrestato

Comunicato di Polizia Roma capitale

Nel tardo pomeriggio di ieri una pattuglia della Polizia Locale, Unità Spe ( Sicurezza Pubblica Emergenziale), in servizio di vigilanza a Colle Oppio, è stata avvicinata da un cittadino a cui avevano appena rubato il telefono cellulare. Gli agenti, raccolta una descrizione dell’autore del furto, hanno perlustrato la zona individuando una persona che, accortasi degli uomini in uniforme, ha tentato di disfarsi del telefonino poco prima di essere fermato. M.D., originario della Mauritania, nonostante i tentativi di sottrarsi al controllo, è stato bloccato e portato al centro di foto segnalamento del Comando Generale di via della Consolazione, dove è stato riconosciuto dalla vittima del furto. Al termine delle procedure di identificazione, in quanto privo di documenti, il trentacinquenne è stato posto in stato di arresto per furto e resistenza a pubblico ufficiale. Arresto convalidato nel processo per direttisima che si è tenuto stamattina a piazzale Clodio.

Roma, 5 febbraio 2020


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Polizia Locale: dichiarazione del Comando Generale su episodi di aggressione nei confronti degli agenti

Il Comando di Polizia di Roma Capitale esprime piena solidarietà e vicinanza ai colleghi che questa mattina e nella giornata di ieri sono stati vittime di aggressione durante lo svolgimento delle proprie attività istituzionali.

Grazie al video diffuso in rete da un cittadino, su quanto accaduto in mattinata a Porta Maggiore, si è potuto constatare che l’agente ha tentato di difendersi dalla condotta violenta posta in essere dal venditore abusivo e, nello stesso tempo,  temporeggiare nell’attesa del sopraggiungere dei colleghi.  Precedentemente al filmato,  l’abusivo aveva colpito più volte sia l’operante che un’altra collega mentre tentavano ripetutamente di identificarlo. Ai fatti assisteva anche  personale ATAC , che ha potuto fornire testimonianza della violenza messa in atto dall’uomo sull’agente, nei momenti antecedenti  la ripresa video.

Questo Comando porge un sentito ringraziamento al cittadino che è riuscito a documentare quanto accaduto. Tale filmato verrà messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria,  nel caso riterrà opportuno il suo successivo utilizzo.

Il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale proseguirà con impegno nelle attività di contrasto dei fenomeni di degrado urbano a tutela della cittadinanza romana, seguendo gli indirizzi dell’Amministrazione Capitolina.

Roma, 12 aprile 2018


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Porta Maggiore, arrestato venditore violento

Nell’ambito dei consueti controlli disposti dal Comando Generale a garanzia del decoro urbano e della legalità, questa mattina gli agenti del GSSU, assieme al personale dell’Unità Anti Degrado del Comando Generale,  sono intervenuti a Porta Maggiore per liberare i marciapiedi dai venditori abusivi che vendono merce in prossimità della fermata del tram.

Durante le operazioni di identificazione uno dei venditori, di nazionalità ancora da accertare, nonostante i numerosi inviti, ha rifiutato di esibire i documenti rivolgendo frasi di sfida e di disprezzo nei confronti degli agenti. Accettando inizialmente di seguirli, improvvisamente ne ha colpito uno al volto tentando di fuggire: ne è nata una colluttazione dove l’agente colpito ha fronteggiato il venditore violento difendendosi e trattenendolo fino all’arrivo di altri rinforzi, che hanno poi permesso di bloccarlo e metterlo in condizioni di non nuocere.  Portato in centrale, l’uomo è stato tratto in arresto per resistenza, violenza e lesione alle Forze dell’Ordine.  Al termine delle operazioni, l’Autorità Giudiziaria ha disposto per la giornata di domani il giudizio per direttissima. L’agente è stato successivamente medicato all’ospedale S.Giovanni.

Roma, 12 Aprile 2018


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

Comunicato stampa della Polizia Roma Capitale riguardo alla “Microzonazione Sismica di I Livello” del territorio comunale

In riferimento ad un articolo apparso oggi 23 agosto 2017 sulla edizione romana del Corriere della Sera, nel quale si parla di un mancato aggiornamento delle zone a rischio sismico di Roma, l’attuale direttore ad interim della Protezione Civile di Roma Capitale precisa che la revisione del Piano Generale di Emergenza di Protezione Civile comunale (PEC) è attualmente in corso.

La “Microzonazione Sismica di I Livello” del territorio comunale, una delle attività propedeutiche alla revisione del PEC per quanto concerne il rischio sismico, è stata completata e validata dalla Regione Lazio per i Municipi 1, 4, 5, 6, 9, 12, 13 e 14. La riduzione amministrativa di 4 municipi (da 19 a 15), avvenuta nel marzo 2013, ha reso parziali gli studi precedentemente eseguiti a tale data, complicando di fatto l’intero iter tecnico-amministrativo.
Allo stato attuale il coordinamento per la rielaborazione e il completamento della Microzonazione Sismica di I Livello di ogni Municipio (studi condotti secondo gli standards previsti dalle nuove Ordinanze del Dipartimento di Protezione Civile Nazionale), è in carico al Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica.
Nelle more del completamento di tali studi, la Protezione Civile capitolina ha stipulato un accordo di collaborazione con ENEA al fine di implementare un modello previsionale utile e rapido nella gestione di una eventuale emergenza di tipo sismico. Tale modello, attualmente in studio nel VI Municipio, sarà esteso successivamente all’intero territorio comunale.
Il Comandante Generale della Polizia di Roma Capitale
e
Direttore ad interim della Protezione Civile di Roma Capitale
Roma, 23 agosto 2017


Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

7-8 ottobre 2016 “Guida sicura in Piazza della Salute” presso i giardini di Piazza Vittorio

Venerdì 7 ottobre 2016 dalle 10 alle 17
Sabato 8 ottobre 2016 dalle 10 alle 13
NEI GIARDINI DI PIAZZA VITTORIO SARANNO PRESENTI LE AUTO STORICHE DELLA POLIZIA DI STATO.

14500552_941342155978252_8017039731781673286_o14500439_941342159311585_8904147141240150513_o14567371_941342162644918_6495460799303835053_o

20 agosto 2016 “…Questo non è amore” 1° tappa romana del progetto contro la violenza sulle donne a Piazza Vittorio

logoqnea

Tappa nel quartiere Esquilino

Sabato 20 agosto, una postazione mobile della Polizia di Stato arriva nel quartiere Esquilino a Roma per dare un segno concreto contro la violenza sulle donne.
Nell’ambito del progetto  del Ministero dell’Interno “…Questo non è amore”, un camper dai colori istituzionali del corpo sarà in piazza Vittorio Emanuele II con a bordo un’equipe di esperti, tra cui uno psicologo e un rappresentante della rete antiviolenza locale. Scopo dell’iniziativa è sensibilizzare sulle tematiche della violenza, dello stalking e del femminicidio e avvicinare le donne maltrattate, che molto spesso non denunciano per paura i soprusi subìti. Nel corso della giornata i cittadini potranno rivolgersi direttamente al gruppo di esperti o scrivere lettere nelle quali raccontare la propria storia o quella di altri, porre domande o chiedere consigli e aiuto.

Il progetto

Il progetto “…Questo non è amore” è partito lo scorso 2 luglio e coinvolge 14 città di tutta Italia.  Ogni primo e terzo sabato del mese, i camper della Polizia di Stato sono presenti in contemporanea nelle piazze interessate. Le prossime tappe di Roma saranno Frascati (3 settembre), il Centro Commerciale LE TORRI (17 settembre), Piazza del Popolo (1 ottobre) e il mercato Testaccio (15 ottobre).
Per aggiornamenti sul progetto e seguire gli eventi legati all’iniziativa, è possibile consultare il sito della Polizia di Stato e utilizzare l’hashtag #questononèamore su Twitter.

Vigili al controllo del pesce al Mercato Esquilino: sequestri, sanzioni e provvedimenti di chiusura.

2015-02-18_00001Nella giornata di ieri la Polizia di Roma Capitale, reparto Esquilino, ha effettuato numerosi controlli amministrativi all’interno del mercato Esquilino, congiuntamente ad agenti della Polizia di Stato del “Commissariato Esquilino”e personale della Capitaneria di Porto, con ausilio di ispettori INPS.
I Vigili hanno proceduto alla verifica di 9 banchi nel settore ittico, riscontrando numerose irregolarità amministrative relative alla conservazione della merce in vendita, alla mancanza di tracciabilità e all’etichettatura mancante. I controlli hanno anche interessato le bilance utilizzate dagli esercizi per pesare la merce: alcune sono risultate prive del necessario bollino di taratura emesso dall’ufficio metrico che garantisce l’esattezza della pesata: tutte le bilance irregolari sono state sequestrate.
Sono stati sequestrati circa 90 Kg di prodotti ittici, trovati completamente privi di delle informazioni obbligatorie per la2015-02-18_00002 tracciabilità. In uno dei box di vendita sono stati sequestrati circa 2 Kg tra orate e pagelli, perchè in vendita con dimensioni al di sotto di quelle consentite. Per questo motivo il titolare dell’attività è stato inoltre denunciato ai sensi dell’art.8 c.1 del D.L. 2/2012.
Nel 20% delle attività è stata accertata la presenza di diversi lavoratori in nero, pertanto per le attività responsabili verrà emesso un provvedimento di chiusura con una sanzione di 1.500 Euro a lavoratore irregolare, con obbligo della loro messa in regola.
Le sanzioni amministrative comminate a 12 delle attività sono state complessivamente di Euro 14.000.
Roma, 18 dicembre 2015

Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma
tel. 06.6769.1