Dal 29/09 al 02/10/22 “Festival della letteratura di viaggio” al Palazzo Merulana

Dal 29 settembre al 2 ottobre 2022

PALAZZO MERULANA

Festival  della letteratura di viaggio

Torna a Palazzo Merulana l’invito al viaggio, come scoperta e conoscenza di luoghi da attraversare e culture da accostare, accanto o altrove. Torna il Festival della Letteratura di Viaggio.

Anche a Palazzo Merulana, un ricco palinsesto di eventi, tra incontri e laboratori per raccontare il mondo attraverso letteratura, geografia, fotografia e giornalismo.

Sabato 1 ottobre
Ore 11.00-21.00, Libreria Piccola Libreria del Viaggio
A cura di Adei/Associazione degli editori indipendenti. In collaborazione con la libreria Altroquando, con i libri degli autori invitati al Festival e le proposte di 66thand2nd, Exorma, Keller, L’Orma, Marcos y Marcos, Nutrimenti, Giulio Perrone, Sur, Voland.

Ore 11.00, Incontro Come si evolvono i linguaggi delle guide di viaggio
Consigli e indicazioni per viaggiare, al tempo dei social e di Google Maps. L’editore leader nel mondo, la realtà editoriale italiana più classica, il mondo creativo e didattico dello IED: Isole della Grecia e Via Francigena, New York City e Italia on the road. Incontro con Angelo Pittro, direttore Lonely Planet Italia, in collegamento; Cristiana Baietta, responsabile editoriale Touring Club Italiano; Luigi Vernieri, art director e direttore progetti speciali IED Roma. Coordina Claudio Bocci, presidente Cultura del Viaggio.

Ore 12.00, Incontro MetaMondi
Come comunicare i territori: attraverso gaming, social e web. Incontro con Fabio Viola, videogame designer e producer, Metaverse designer, museum innovator e docente; Pietro Contaldo, esperto di comunicazione, presidente IgersItalia, in collegamento. Coordina Claudio Bocci, presidente Cultura del Viaggio.

Ore 15.00, Incontro Viaggio, cooperazione, diplomazia culturale
Incontro con Luca Maestripieri, direttore Aics/Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo; Paolo Sabbatini, Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale Maeci/Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Azedine Beschaouch, epigrafista, archeologo e storico tunisino, responsabile del progetto di restauro di Angkor Wat, in collegamento; Paola Boncompagni, esperta di cooperazione (autrice di La terra vista da qui. Diario aereo di una cooperante viaggiatrice).

Ore 16.00, Incontro Americana
America, Americhe: Las Vegas, New York, Amazzonia. Le World Series di poker, nella capitale dell’azzardo nata nel deserto del Mojave; la “geobiografia” del passaggio newyorkese di una musa della cultura rock; il reportage letterario e il racconto per immagini del più grande sistema idrografico del pianeta e dei popoli che vivono nel cuore della sua selva. Incontro con Giuliano Malatesta, giornalista e scrittore (autore di Poker a Las Vegas. Viaggio nell’ultimo posto onesto d’America); Laura Pezzino, giornalista (autrice di A New York con Patti Smith. La sciamana del Chelsea Hotel); Giovanni Marrozzini, fotografo (autore con lo scrittore Angelo Ferracuti di Viaggio sul fiume mondo. Amazzonia), in collegamento.

Ore 17.00, Incontro Pianeta Terra e Mare
Un’antologia di visioni attente al rapporto che intratteniamo con le altre specie, al nostro impatto ambientale su un pianeta (per il 29% terra, per il 71% acqua) che crediamo ci appartenga. Il Mediterraneo solcato dalle navi delle Ong che soccorrono i migranti. Una storia del mare che racconta la geologia e i pesci, le scoperte e le guerre, gli uomini delle coste e le navi; i miti e i sogni. Incontro con Niccolò Scaffai, critico letterario, docente e saggista (curatore di Racconti del pianeta Terra); Caterina Bonvicini, scrittrice (autrice di Mediterraneo. A bordo delle navi umanitarie); Alessandro Vanoli, storico e scrittore (autore di Storia del mare).

Ore 18.00, Premio + Incontro Movimenti
Per un mondo in cui i popoli indigeni (secondo stime ONU oltre 450 milioni di persone in 90 nazioni diverse) siano rispettati e i loro diritti tutelati. In occasione della consegna del Premio Navicella d’Oro – sezione movimenti – a Survival International, movimento per il sostegno e la difesa dei diritti dei popoli indigeni, incontro con Francesca Casella, direttrice Survival Italia, in collegamento; Laura Terzani, ricercatrice e advocacy officer Survival International; Filippo Sotgiu, portavoce Fridays for Future Roma, movimento ambientalista di protesta contro gli effetti del cambiamento climatico. Massimiliano Tabusi, vicepresidente Società Geografica Italiana.

Ore 19.00, Incontro In stagioni vicine, in luoghi lontani
Storie d’estate, la stagione delle illusioni e degli incanti, la più luminosa e carica di aspettative. E di viaggi sulle tracce di un fenomeno di possessione antichissimo e universale, tra Puglia, Pakistan, Benin, Brasile. Incontro con Federico Pace, scrittore, giornalista (autore di La più bella estate. Storie di una stagione in cui tutto è possibile); Paolo Pecere, storico della filosofia, docente, scrittore (autore di Il dio che danza. Viaggi, trance, trasformazioni).

Ore 19.30 Palazzo Merulana, Mostra Taccuino di viaggio nei parchi lucani
Inaugurazione della mostra di alcune tavole tratte da Taccuino di viaggio nei parchi lucani (un carnet di acquerelli e qualche parola per raccontare la bellezza della natura della Basilicata, la biodiversità, l’umanità, le storie incontrate nel cammino). Con Raffaele Pentasuglia, scultore, disegnatore, erede di una lunga tradizione artigianale familiare – ceramica, cartapesta, scultura, pittura – autore del carnet; Antonio Nicoletti, direttore APT/Agenzia di Promozione Territoriale Basilicata.

Ore 20.00, Incontro Viaggio in Basilicata
In occasione della mostra di alcune tavole tratte da Carnet de Voyage sui Parchi di Basilicata (un taccuino di acquerelli e qualche parola per raccontare la bellezza della natura della Basilicata, la biodiversità, l’umanità, la storia incontrate nel cammino), incontro con Raffaele Pentasuglia, scultore, disegnatore, erede di una lunga tradizione artigianale familiare – ceramica, cartapesta, scultura, pittura – autore del carnet; Peppone Calabrese, gastronomo e conduttore tv; Antonio Nicoletti, direttore APT/Agenzia di Promozione Territoriale Basilicata.

Domenica 2 ottobre

Ore 10.00-13.00, Esquilino, Passeggiata Esplorando l’Esquilino
Passeggiata circolare che accosta i principali siti antichi e moderni, culturali religiosi e laici del rione Esquilino: dall’Auditorium di Mecenate all’Arco di Gallieno, da Santa Maria Maggiore a Piazza Vittorio, dal Palazzo del Ghiaccio Fassi a Piazza Dante. A cura di CoopCulture e Palazzo Merulana.

Ore 11.00-21.00, Libreria Piccola Libreria del Viaggio
A cura di Adei/Associazione degli editori indipendenti. In collaborazione con la libreria Altroquando, con i libri degli autori invitati al Festival e le proposte di 66th&2nd, Exorma, Keller, L’Orma, Marcos y Marcos, Nutrimenti, Giulio Perrone, Sur, Voland.

Ore 11.00, Incontro Donne in viaggio, questioni di genere
Storie di viaggiatrici, avventuriere, regine, dee. Didone, Penelope, Alexandra David Néel, Anne Marie Schwarzenbach, Ella Maillart. Donne che lasciano i confini noti, alla scoperta del mondo, di sé e della propria libertà. La versione femminile dietro alle narrazioni mitiche. L’esperienza del viaggio da una prospettiva femminista, che decostruisce la narrazione maschile dell’esplorazione come conquista di corpi e luoghi erotizzati. Incontro con Maura Gancitano, filosofa e scrittrice (editrice di Donne in viaggio. Storie e itinerari di emancipazione di Lucie Azema); Marilù Oliva, scrittrice e docente (autrice di L’Eneide di Didone); Patrizia Giancotti, antropologa (autrice di Esploratrici, Wikiradio Rai Radio 3), in collegamento.

Ore 12.00, Incontro Vi è un mondo altrove
In viaggio, tra storia, arte, letteratura. Le radici del mito del viaggio in Italia, prima ancora del Grand Tour. Storie del Sud d’Italia attorno a un dipinto, una scultura, un’architettura, un’opera letteraria. Esplorazioni nei luoghi culto della vita e delle ambientazioni del Bardo, da Stratford-upon-Avon a Verona. Incontro con Attilio Brilli, critico letterario, docente e storico della letteratura di viaggio (autore di La grande incantatrice. Il fascino dell’Italia per i viaggiatori di ogni tempo); Lauretta Colonnelli, giornalista e scrittrice (autrice di Storie meridiane. Miti, leggende e favole per raccontare l’arte); Roberto Caramelli, giornalista (autore di In viaggio con Shakespeare).

Ore 15.00, Premio + Incontro L’etica del viandante
Incontro-conversazione con Umberto Galimberti, filosofo, psicoanalista, docente e saggista (autore di Il libro delle emozioni). Consegna del Premio Navicella d’Oro, alla sua curiosità lunga ottant’anni: per i temi che attraversano la sua analisi e riflessione (l’insensatezza dell’età della tecnica, la ricerca di un orizzonte di senso, la diversità dell’esperienza, il nomadismo, l’esposizione all’insolito, l’apertura al possibile e al dubbio) e per lo sguardo sempre attento sulla contemporaneità (la pandemia, le guerre, le emergenze ambientali). Con Claudio Cerreti, presidente Società Geografica Italiana.

Ore 16.00, Incontro Fragments of Extinction
Incontro con David Monacchi, ricercatore, compositore, sound designer e docente (autore di L’arca dei suoni originari. Salvare il canto delle foreste dall’estinzione). All’ascolto della colonna sonora del mondo primordiale, le foreste equatoriali più antiche e bio-diverse del pianeta dove l’essere umano non ha ancora lasciato traccia; dei loro suoni registrati, con tecniche tridimensionali innovative, in Amazzonia, Africa e Borneo. Musica, tecnologica, battaglia per allargare la coscienza pubblica sulla crisi della biodiversità del pianeta.

Ore 17.00, Premio + Incontro C’è tempo?
Incontro con Luca Mercalli, meteorologo, climatologo e saggista (autore di Salire in montagna. Prendere quota per sfuggire al riscaldamento globale), in collegamento. Consegna del Premio Navicella d’Oro – sezione ambiente – per la sua attività scientifica e divulgativa sugli impatti dei cambiamenti climatici e su come reagire agli allarmi ambientali. Con Claudio Cerreti, presidente Società Geografica Italiana; con Marica Di Pierri, giornalista, ricercatrice e divulgatrice (curatrice di La causa del secolo. La prima grande azione legale contro lo Stato per salvare l’Italia, e il pianeta, dalla catastrofe climatica); Silvano Falocco, fondatore e direttore Fondazione Ecosistemi.

Ore 17.30, Mostra Cuore cosciente, Pasolini a fumetti
Finissage della mostra Cuore cosciente, Pier Paolo Pasolini raccontato nel fumetto, a cura di Stefano Piccoli, prodotta da ARF! Festival, in collaborazione con Coopculture. Un’antologica, con più di 80 opere di alcune delle più prestigiose firme del fumetto italiano, che ripercorre la vita e le opere del grande poeta, sceneggiatore, attore, regista, scrittore, pittore, romanziere e drammaturgo italiano, in occasione del centenario della sua nascita.

Ore 18.00, Incontro Metropolis: Berlino, Parigi, Marsiglia
Città del proprio cuore, in Europa. Città-nazione, centri multiculturali, porti, ponti, capsule del tempo, convivenze, innamoramenti, inseguimenti, memorie, scoperte. Incontro con Giuseppe Culicchia, scrittore, saggista e traduttore (autore di Berlino è casa), in collegamento; Eleonora Marangoni, scrittrice, copywriter e consulente di comunicazione (autrice di Paris, s’il vous plaît); Vins Gallico, scrittore, traduttore e libraio (autore di A Marsiglia con Jean-Claude Izzo. Essere per, essere contro).

Ore 19.00, Incontro Nelle vite degli scrittori
Incontro con Paolo Di Paolo, scrittore e giornalista (autore, insieme a Claudio Magris, di Inventarsi una vita. Un dialogo). Sulle tracce di scrittori amati, nei loro luoghi, dentro le loro ispirazioni ed esistenze. Trieste, Lisbona, Torino, Roma, Parigi. Camilleri, Tabucchi, La Capria, Mazzucco. Libri, partenze, arrivi, contatti magici. Geografie letterarie e sentimentali; racconti di carta e di terre, con qualche immagine.

Ore 20.00, Incontro Faremo il giro del mondo
Il capolavoro di Jules Verne, Giro del mondo in 80 giorni, a 150 anni dalla partenza verso Oriente di Phileas Fogg e Passepartout, il 2 ottobre 1872, con il treno delle 20.45 da Londra: «Il Signore fa un viaggio?» domandò Passepartout. «Sì» rispose Phileas Fogg. «Faremo il giro del mondo». In occasione dell’edizione speciale del racconto d’avventura realizzata da Morellini, in collaborazione con IED Roma (apparato iconografico degli studenti di Graphic Design e audio immersivi del Dipartimeento di Sound Design). Coordina Daniela Ubaldi, giornalista, project manager editoriale e docente.

Gli eventi del Festival sono gratuiti e a ingresso libero fino a esaurimento posti (prenotazione consigliata); i prenotati dovranno presentarsi entro 15 minuti dall’inizio dell’evento.

Info e prenotazioni:

www.festivaletteraturadiviaggio.it

Dal 30/09 al 05/10/22 “Pamela Alfieri: Tripper” al Medina Art Gallery – via Merulana

Dal 30 settembre al 5 ottobre 2022

MEDINA ART GALLERY – VIA MERULANA

Pamela Alfieri: Tripper

Viaggio emozionale nei colori

𝗩𝗲𝗻𝗲𝗿𝗱𝗶 𝟯𝟬 𝗦𝗲𝘁𝘁𝗲𝗺𝗯𝗿𝗲 𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟴 opening 
 
Mostra personale di 𝗣𝗮𝗺𝗲𝗹𝗮 𝗔𝗹𝗳𝗶𝗲𝗿𝗶 nella gallery di 𝗩𝗶𝗮 𝗠𝗲𝗿𝘂𝗹𝗮𝗻𝗮 𝟮𝟮𝟬
In collaborazione con Start Events.
.
Pamela Alfieri, in arte TRIP, è una visionaria dell’arte figurativa: declina pittura e murales con tatuaggi ed invenzioni grafiche. Cresce imparando a modellare i pensieri con immagini e colori. Le sue visioni grafiche divengono presto murales di grandi dimensioni su superfici urbane: importanti e di grande risonanza sui media locali sono le opere di Street Art con identità sociale nel Comune di Ladispoli
.

Dal 30/09 al 06/10/2022 “Antonio Finelli – forme e colori” al Medina Art Gallery

Dal 30 settembre al 6 ottobre 2022

MEDINA ART GALLERY

Antonio Finelli – Forme e Colori

𝗩𝗲𝗻 𝟯𝟬 𝗦𝗲𝘁𝘁 𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟴 opening
 
Mostra antologica di 𝗔𝗻𝘁𝗼𝗻𝗶𝗼 𝗙𝗶𝗻𝗲𝗹𝗹𝗶 con le opere differenti ed inedite !
𝗙𝗶𝗻𝗼 𝗮𝗹 𝟲 𝗢𝘁𝘁𝗼𝗯𝗿𝗲 nelle gallery Via Angelo Poliziano 32-34-36 a Roma
Dopo la mostra a 𝘗𝘢𝘭𝘢𝘻𝘻𝘰 𝘔𝘦𝘳𝘶𝘭𝘢𝘯𝘢 dello scorso Luglio presentata da 𝘍𝘰𝘯𝘥𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘌𝘭𝘦𝘯𝘢 𝘦 𝘊𝘭𝘢𝘶𝘥𝘪𝘰 𝘊𝘦𝘳𝘢𝘴𝘪 e 𝘊𝘰𝘰𝘱𝘊𝘶𝘭𝘵𝘶𝘳𝘦 con la critica di 𝘋𝘶𝘤𝘤𝘪𝘰 𝘛𝘳𝘰𝘮𝘣𝘢𝘥𝘰𝘳𝘪 e 𝘎𝘢𝘣𝘳𝘪𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘊𝘦𝘯𝘵𝘪, ecco l’esposizione generale e complessiva del lavoro di Antonio Finelli
Alle opere metafisiche su Roma, Marocco, Berlino con Charlottenburg, alle marine ed isole mediterranee, ai ritratti di famiglia, si affiancherà l’altro lato dell’espressione artistica di Antonio Finelli: 𝗮𝘀𝘁𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗲 𝗳𝗼𝗿𝗺𝗲 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗳𝗼𝗻𝗱𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗿𝗲𝗮𝗹𝘁𝗮̀ 𝗼𝘀𝘀𝗲𝗿𝘃𝗮𝘁𝗮. Le opere “divertissements”, differenti ed inedite.