All’Esquilino serrande e muri non possono essere puliti per più di un giorno


A viale Manzoni all’angolo con via Conteverde da decenni il Palazzo ex sede del Provveditorato agli Studi di Roma e Provicia, all’esterno, appariva in uno stato di degrado e abbandono totale: ecco alcune foto che testimoniano solo in parte la situazione, mancano infatti gli innumerevoli strati di manifesti abusivi che in pratica tappezzavano l’intero angolo del palazzo.

Da qualche tempo sono iniziati dei lavori di ristrutturazione degli interni e contestualmente si è iniziato a ripulire anche l’esterno eliminando graffiti, tag, manifesti e adesivi abusivi.

L’edificio ha ripreso l’aspetto originario e sinceramente, ormai ripulito, non mostra affatto gli oltre cinquant’anni di vita e sembra quasi un fabbricato nuovo.

Ecco alcune foto dei lavori in corso

Ma i soliti vandali graffitari che insozzano tutti i muri e tutte le serrande del Rione non hanno aspettato neppure che finisse il lavoro per iniziare a sporcare e dopo solo un giorno hanno imbrattato le serrande appena riverniciate

 

Non è possibile continuare così, è ora che vengano prese delle misure drastiche da parte delle autorità, non possiamo lasciare che questi dementi riducano la città in questo stato: se si lasciano agire indisturbati ed impuniti passa anche la fantasia e la voglia di ripulire i fabbricati facendo sprofondare questa città in uno stato di degrado e abbandono sempre peggiore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.