Capodanno cinese a Piazza Vittorio ?

ilcantooscuro

L’anno scorso, per i casi del calendario lunare, il lunedì grasso coincideva con il Capodanno cinese; per celebrare le due festività (a proposito, quest’anno si sta organizzando la seconda edizione di CarnevalEsquilino, con la festa dei bambini il Sabato Grasso a Piazza Vittorio, curata da Paola Morano, il concerto del Coro di Piazza Vittorio e una sonata de Le Danza di Piazza Vittorio… Se tutto va bene, a breve potrei pubblicare un calendario di massima…), grazie alla disponibilità del Club Machiavelli, fu organizzato un reading di poesia Tang.

Evento che fu oggettivamente un flop: l’amico cantonese che doveva suonare l’erhu e la pipa, fu vittima di un’intossicazione alimentare, a causa di un incauto abuso di uova centenarie. Inoltre, nonostante molti nel rione si atteggino a fini e colti intellettuali, ahimè, in termini di gusti poetici sono alquanto passatisti…

D’altra parte, come dice…

View original post 276 altre parole

Due pesi e due misure per la raccolta dei cartoni all’Esquilino

Quante volte vi sarà capitato di voler gettare  carta e cartoni negli appositi cassonetti e trovarli tutti pieni fino all’inverosimile? Spesso la ricerca per trovarne uno dove poter gettare questa tipologia di rifiuti si protrae per diversi isolati e  dopo centinaia di metri spesi invano ci si rassegna a buttarli nei cassonetti della raccolta indifferenziata vista l’impossibilità di fare altrimenti. E’ quello che sta succedendo in questi giorni all’Esquilino: i cassonetti del cartoni sono pieni da giorni perchè evidentemente i camion addetti alla raccolta non passano. Ecco alcune foto

Ma questa situazione non vale per tutti perchè, per esempio, i cartoni che i grossisti e negozianti in massima parte cinesi lasciano sui marciapiedi vicino ai cassonetti o addirittura in mezzo alla strada vengono raccolti due volte al giorno. Non ci credete?  Guardate qui:

Via Principe Umberto sabato 14 gennaio 2017 ore 22,00 ca., come ogni giorno all’angolo con via Bixio vengono gettati centinaia di cartoni

20170114_200843Domenica mattina 15 gennaio 2014 ecco come appare lo stesso cassonetto dopo che è passato il turno di notte per la raccolta dei cartoni

20170115_094102Ma se se sei un privato cittadino che vuole essere rispettoso del vivere civile e ha a cuore il decoro e la pulizia della città ti trovi nell’impossibilità di farlo perchè il cassonetto per la raccolta dei rifiuti cartacei a soli due metri da dove sono passati per raccogliere i cartoni lasciati sul marciapiedi da giorni si presenta così:

Questo slideshow richiede JavaScript.

E’ evidente che sono stati rimossi solo i cartoni e i rifiuti che erano stati buttati al di fuori ma i cassonetti sono pieni da almeno quattro cinque giorni.

A questo punto non ci resta che far notare come si privilegi chi sporca e insozza senza ritegno la città buttando cartoni e rifiuti sui marciapiedi e in mezzo alla strada mentre si rende la vita difficile a chi  è rispettoso del decoro urbano e del vivere civile. E il bello è che per sostenere questa situazione si  utilizzano  risorse umane  e  strumentali  sottraendole  alla raccolta ordinaria. Se continua così ci converrà buttare rifiuti e cartoni per strada e sui marciapiedi per essere sicuri che vengano raccolti ogni giorno alla faccia delle assicurazioni dell’AMA e degli amministratori sulla raccolta differenziata  e  sul decoro urbano.