L’Acea e i “Workaround” sui nasoni all’Esquilino

20140916_074245Questa era la situazione  del “nasone” (fontanella per i non romani) lo scorso 15 settembre all’incrocio tra via Giolitti e viale Manzoni. Ostruito lo scarico, l’acqua aveva formato una vera e propria piscina per defluire verso la fogna più vicina a circa dieci metri di distanza. Allertata l’ACEA da numerose chiamate telefoniche, un paio di giorni dopo arrivavano i tecnici e operavano un cosiddetto “workaround” (soluzione alternativa). Visto che non era facile riparare il guasto dello scarico,  quale soluzione migliore di chiudere il rubinetto interno e sospendere l’erogazione dell’acqua ?

20140922_174905A tutt’oggi la situazione è quella evidenziata dalla fotografia qui sopra : l’acqua non c’è più.

20140927_172954Purtroppo si insinua il ragionevole dubbio che il “nasone” in oggetto seguirà il triste destino20140927_120623 di quello che a via Principe Eugenio da più di un anno eroga con un rubinetto a pressione un filino di acqua (calda) talmente esiguo  che ormai lo non usa più nessuno o di quello che a via Guglielmo Pepe è stato addirittura rimosso !

P.S.

Ovviamente lo scarico ostruito del nasone a via Giolitti causerà allagamenti anche con la pioggia e non sarà possibile impedire che cada l’acqua dal cielo !