Eros, gli “Horti Pompeiani” e le insule

Un fatto di vita vissuta avvenuto ai tempi di Roma Antica ambientato in un’insula.  Il luogo, situato nello sperone meridionale del colle Esquilino,  era chiamato  “Horti Pompeiani” in memoria del primo proprietario, Pompeo, che vi costruì una splendida residenza passata via via di proprietà a Marco Antonio, ad Agrippa ed in seguito alla famiglia degli Statili che vi edificarono diverse “insule”.

Ecco l’articolo dall’account Facebook del “Museo Nazionale Romano” che narra l’assoluta presenza di spirito e la grande professionalità di Eros, portiere e amministratore di un’insula.