Campagna informativa per restituire l’albero di Natale e le norme per smaltire quelli artificiali non più utilizzabili

Dal sito istituzionale di Roma Capitale

Tutti gli alberi di Natale naturali raccolti e utilizzati durante le Feste potranno essere restituiti alla natura grazie alla raccolta straordinaria e gratuita attraverso la quale Ama provvederà, insieme ai Carabinieri Forestali, a selezionare gli abeti e a verificare se ci sono alberi che possono essere trasportati e ripiantati presso la sede del Reparto Biodiversità di Roma, a Arcinazzo Romano, all’interno dell’ex vivaio forestale Fondazione Sir Walter Becker.

 

Gli abeti così recuperati saranno utilizzati per iniziative di educazione ambientale destinate alle scolaresche, e gli alunni potranno anche assegnare a ciascun albero il proprio nome.

Gli alberi non in condizione di essere ripiantati, invece, saranno condotti all’impianto di compostaggio Ama di Maccarese, per diventare compost, prodotto utile a  concimare piante in vaso o da giardino.

 

Gli abeti di Natale artificiali, a differenza di quelli naturali, sono realizzati con materiali che non è possibile riciclare e, quindi, al termine della loro vita devono essere necessariamente smaltiti. Gli alberi sintetici di dimensioni ridotte, cioè al massimo di 30/40 centimetri, e senza luminarie, possono essere gettati nei cassonetti riservati ai materiali non riciclabili. Gli abeti artificiali che superano i 40 centimetri o che sono dotati di impianti luminosi, vanno invece conferiti, come tutti gli altri materiali ingombranti ed elettronici, presso i centri di raccolta Ama.

Chi ha addobbato un abete natalizio naturale può dunque resituire il regalo all’ambiente, grazie alla campagna promossa da Ama, Assessorato alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale e dal Comando Unità Forestali Ambientali e Agroalimentari dell’Arma dei Carabinieri (CUFA).

Dopo le festività i romani potranno portare i loro abeti presso i centri di raccolta aziendali, aperti tutti i giorni e dislocati in tutta la città.

Tutte le indicazioni utili sulle corrette pratiche per mantenere in buone condizioni l’abete naturale, in modo che possa continuare a vivere, sul sito di Ama, sul quale sono anche tutte le ulteriori informazioni sulla campagna per la raccolta degli alberi di Natale per la quale è disponibile anche il numero verde Ama 800867035, attivo dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17 e il venerdì dalle 8 alle 14.

 

Scegliere un abete natalizio naturale rappresenta un gesto ecocompatibile e, insieme, può facilmente trasformarsi in un’occasione per ridonarlo alla natura“, osserva il generale Antonio Ricciardi, comandante del CUFA.

 

“Siamo onorati di questa collaborazione con l’Arma dei Carabinieri“, sottolinea il presidente di Ama Lorenzo Bagnacani, “che rinnoviamo per evidenziare l’importanza del rispetto delle regole e della tutela dell’ambiente”.

 

Annunci