30 settembre 2017 “5°4° Ensemble” al Gatsby Cafè

30 settembre 2017 dalle ore 20,00

Gatsby Cafè

5°4° Ensemble: improvvisazione jazz su standard classici

I nove elementi nove del club testaccino sono ancora qui, e non sappiamo come liberarcene… Improvvisazione jazz, standard e classici, non temono il freddo. Anche perché dentro non sapremmo dove metterli.
Oppure sì. Preparatevi a condividere il tavolo con un trombone…

Annunci

29 settembre 2017 “Belle Teste” al Mercato Centrale Roma

Mercato Centrale Roma: arte e cervello.

Tra scienza e risate con Neurospritz.

il Team Neurospritz (Isabella Imbimbo, Marco Feligioni, Massimo D’Angelo) in collaborazione con il Mercato Centrale Roma organizza un nuovo appuntamento con Belle Teste il 29 settembre, in occasione della notte europea dei ricercatori.
Il tema della serata sarà “Arte e Cervello”.

L’obiettivo di “Belle Teste” è quello di far conoscere al grande pubblico come funziona il nostro cervello, il pretesto è un evento organizzato dal Mercato Centrale Roma e NeuroSpritz. Un evento insieme al gruppo di ricercatori delle neuroscienze che, attraverso momenti ludici e scherzosi, faranno divulgazione scientifica avvicinandosi al pubblico in modo interattivo.

Dalle 12 alle 23

Mercato Centrale Roma

Via Giolitti, 36

 

Apollo 11- Il programma fino al 4 ottobre 2017

PROGRAMMA FINO AL 4 OTTOBRE:

Giovedì 28 settembre

  • ore 21.00 L’ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre (110 min). Ospiti: lo sceneggiatore MARCO PETTENELLO e l’attrice VALENTINA CARNELUTTI

Venerdì 29 settembre

  • ore 21.00 L’ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre (110 min)

Sabato 30 settembre 

  • ore 18.30 Per Racconti dal Vero: LA TEORIA SVEDESE DELL’AMORE di Erik Gandini (77 min). Versione originale – Sott. ITA
  • ore 21.00 L’ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre (110 min)

Domenica 1 ottobre

  • ore 18.00 L’ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre (110 min)
  • ore 20.30 Per Racconti dal Vero: LA TEORIA SVEDESE DELL’AMORE di Erik Gandini (77 min). Versione originale – Sott. ITA

Lunedì 2 ottobre

  • ore 19.00 Per Racconti dal Vero: KOUDELKA FOTOGRAFA LA TERRA SANTA di Gilad Baram (76 min). Versione originale – Sott. ITA
  • ore 21.00 Per Racconti dal Vero: GRAMSCI 44 di Emiliano Barbucci (66 min)

Martedì 3 ottobre

  • ore 19.00 L’ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre (110 min)
  • ore 21.15 Per Racconti dal Vero: KOUDELKA FOTOGRAFA LA TERRA SANTA di Gilad Baram (76 min). Versione originale – Sott. ITA

Mercoledì 4 ottobre

  • ore 19.00 Per Racconti dal Vero: LA TEORIA SVEDESE DELL’AMORE di Erik Gandini (77 min). Versione originale – Sott. ITA
  • ore 21.00 L’ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre (110 min)

Ingresso con tessera associativa Apollo 11
(sottoscrivibile in loco)

Per prenotazioni booking@apolloundici.it

Le prenotazioni dovranno essere convertite in biglietti presso la biglietteria almeno 30 minuti prima dell’inizio dell’evento.
La prenotazione non convertita non dà diritto di accesso all’evento.

28 settembre 2017 “La Bontà è artigianale” al Mercato Centrale

Giovedì 28 settembre alle 19:00 il Mercato centrale Roma, insieme a Slow Food Roma, inaugura una serie di tre eventi di approfondimento in collaborazione con gli artigiani di #ViaGiolitti36: “La bontà è artigianale”

Il tema del primo incontro sarà il gelato.
Tra gli argomenti trattati: la produzione, le differenze tra gelato industriale e artigianale, le lacune delle normative sulla produzione e sulla somministrazione del gelato “artigianale”.

Della squadra romana di Slow Food parteciperà all’incontro:
– Fabrizio Picchiarelli;
– Camilla Cremilla, mastro gelatiere;
– Veruska Cardellicchio, mastro gelatiere della gelateria daRe.

Durante l’evento ci sarà un assaggio di gelato per tutti.
I mastri gelatieri spiegheranno come riconoscere un gelato di qualità!

28 settembre 2017 Riprendondono gli appuntamenti di lettura condivisa a cura di Parolincontro

26 settembre 2017 inaugurazione mostra “Summa in Aqua” presso Interno 14

Eleonora Giorgi
“Summa in Aqua”
A cura di Helia Hamedani

Inaugurazione 26 settembre 2017 ore 18.30
Interno 14 – Via Carlo Alberto 63 Roma

La mostra è visitabile fino al 6 ottobre: 3494945612
L’iniziativa non si prefigge finalità commerciali di alcun genere, ma fa parte delle attività culturali dell’associazione.

AIAC Associazione Italiana di Architettura e Critica
Art Director Interno 14 – ufficio stampa Roberta Melasecca
uffstampaaiac@presstletter.com   roberta.melasecca@gmail.com / tel. 349 4945612 http://www.presstletter.com

Maggiori informazioni

26 settembre 2017 “Io spillo” al Mercato Centrale Roma

Il Mercato Centrale Roma organizza insieme a Birra Moretti, martedì 26 settembre alle 19:00, un corso presso il bancone della Birreria nella nostra piazza in #ViaGiolitti36.

Una vera e propria esperienza, in compagnia di Mauro Discepolo, per scoprire i segreti della spillatura della birra sia alla spina che in bottiglia .
L’evento è aperto al pubblico con posti limitati e totalmente gratuito. Per iscriversi è necessario inviare una mail a: eventi.roma@mercatocentrale.it

Mercato Centrale Roma

Via Giolitti, 36

25 settembre 2017: Arte Roma e Biciclette, apre Cyclamine

Questo slideshow richiede JavaScript.

Arte, Roma e Biciclette
IL 25 SETTEMBRE ARRIVA CYCLAMINE!
non è una galleria di mostre glam
non è un negozietto di artigianato chic
non è un organizzatore di pedalate cool
è più di tutto questo
è il bello di Roma!

Tutto inizia alle 18, a Via di Sant’antonio all’Esquilino 3/e
brindisi + photogallery “Un mondo a pedali” di Alberto Guerri

Storie Esquiline

ilcantooscuro

Orentalia

Come preannunciato, questa sera ho fatto una scappata al Palazzo del Freddo, non solo per godermi un ottimo gelato, ma anche per assistere alla presentazione del concorso Storie Esquiline, promosso dalla casa editrice Orientalia.

Ottima iniziativa, non solo perché, diciamola tutta, noi scrittori siamo pessimi soggetti, sempre pronti a buttarci a pesce su qualsiasi occasione che ci convinca a scrivere e ci dia speranza di essere pubblicati: anche se, a dire il vero, non nutro soverchie illusioni, visto che in Italia, chi si dedica alla narrativa fantastica è ancora visto come un figlio di un Dio minore.

Perché da l’occasione agli abitanti dell’Esquilino, rione, non quartiere, la giusta definizione, secondo mio nonno, era un ottimo test per distinguere chi lo vive da chi vi abita soltanto, di raccontare dal di dentro, dalla propria pancia, Piazza Vittorio e dintorni.

L’Esquilino, infatti, è qualcosa di più di case, portici e giardini: è…

View original post 353 altre parole

Due modi completamente differenti di interpretare la città

A Milano nei giorni scorsi c’è stata l’inaugurazione del Palazzo del Cinema Anteo, un’opera di riqualificazione e ristrutturazione urbana eseguita in collaborazione tra pubblico e privato. E’ un intervento in controtendenza, in un momento in cui diverse sale cinematografiche chiudono i battenti, infatti, si è investito nella ideazione e costruzione di una multisala avveniristica, assolutamente all’avanguardia (vedi articolo de “Il Giorno”).

L’ex sindaco di Roma Francesco Rutelli era all’inaugurazione in qualità di presidente dell’ANICA e ha postato questo tweet.

A Roma, purtroppo, c’è una situazione analoga che è ben lontana dall’essere risolta. Stiamo parlando dell’ex cinema teatro Apollo a via Giolitti ora proprietà del Comune di Roma. All’iniziale mancanza di idee e programmazione si sono aggiunti negli ultimi anni seri problemi giudiziari per ritardi, omissioni e accuse reciproche tra le parti in causa. Il risultato è che l’immobile è ora sottoposto a sequestro giudiziario e che il protrarsi dello stato di abbandono (da ben  17 anni!) lo ha reso pericolante tanto che nell’ultimo anno ben due volte i vigil urbani sono stati costretti a transennarlo. Ecco come è ridotto dopo l’ultimo crollo a inizio settembre.

E’ una situazione a dir poco imbarazzante: possibile che non si riesca a trovare qualche interlocutore serio per portare a termine un’operazione simile a quella di Milano? Possibile che molte aziende stiano scappando da Roma e che nessuno voglia investire in questa città? Certo che, nel caso di via Gioitti, se anche dei tesori di inestimabile valore come il cd. Tempio di Minerva Medica o la chiesa di Santa Bibiana di G.L. Bernini sono o chiusi da oltre un secolo o tenuti nascosti e segregati per colpa di una ferrovia obsoleta e anacronistica c’è ben poco da sperare che qualcuno sia disposto a rischiare capitali per restaurare e ridare nuova vita all’ex cinema Apollo.