Terminal Ostiense e Stazione Termini, continuano le azioni di ripristino del decoro della Polizia Locale

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dalla mattinata di oggi sono in corso alcuni interventi di ripristino del decoro urbano, iniziati alle ore 7:00 in Piazza 12 Ottobre 1492, davanti all’uscita treni alta velocità della Stazione Ostiense.
Le attività, che hanno visto impegnati gli agenti del gruppo speciale PICS (Pronti Intervento Centro Storico) sono iniziate con lo smantellamento di un insediamento abusivo celato tra la vegetazione e un manufatto di fronte alla stazione: l’accampamento, formato da alcune tende e alcuni giacigli in cartone e legno, è stato rimosso dagli operatori dell’AMA, con contestuale sanificazione dei luoghi.
Nel corso dell’operazione gli agenti hanno ispezionato alcuni locali tecnici interrati e tombini, nei quali sono stati rinvenuti – e posti sotto sequestro – circa 5 quintali di merci usate, stoccate e pronte per la vendita abusiva.

Durante le ore successive sono state effettuate altre operazioni di bonifica in zona Stazione Termini (nuovamente in Via Giolitti, Via Einaudi , Via Marsala e giardini delle Terme di Diocleziano): anche qui sono state sequestrate varie merci e rifiuti, tra cui alimenti e bevande igienicamente non trattabili, che sono stati contestualmente convogliati a discarica.

Questa operazione fa parte di un ampio programma di attività disposto dalla sindaca Virginia Raggi, e attivo sin dai primi di giugno, che ha come obiettivo il presidio dinamico delle grandi stazioni da parte della Polizia di Roma Capitale, al fine di contrastare i fenomeni di degrado e commercio abusivo.

Roma, 30 Agosto 2017

Polizia Roma Capitale
Comando Generale
Reparto Rapporti con la Stampa
Via della Consolazione, 4
00186 Roma

30 agosto 2017: il programma odierno di Notti di Cinema a Piazza Vittorio

Mosaico della Caccia

ilcantooscuro

mosaico

Oggi è arrivato il giorno fatale della visita di controllo… E udite, udite, si può dire come il tutto sia andato meglio del previsto. La rotula si è stabilizzata meglio di quanto ci si aspettasse, non c’è più dolore e l’edema è molto ridotto…

L’unico problema è che domani dovrò tornare al lavoro, con due gare sul groppone, che spero non complichi la logistica dei prossimi giorni: comunque, per festeggiare, un piccolo excursus su cosa ci fosse al posto di casa mia ai tempi dell’Esquilino, ossia gli Horti Liciniani, dal nome della gens di origine etrusca che li possedeva: gens che nel III secolo espresse due imperatori, Valeriano e Galerio, che ne approfittarono per arricchire questi giardini.

Li ampliarono comprando gli Horti Tauriani, vi realizzò una lussuosa residenza imperiale extraurbana, ricordata come Palatium Licinianum in documenti del IV e V secolo, da localizzarsi presso la chiesa di Santa Bibiana. Doveva…

View original post 624 altre parole