Porta Maggiore di nuovo teatro di un tremendo incidente

Questa presentazione richiede JavaScript.

Lunedì 25 luglio 2016 si è verificato a Piazza di Porta Maggiore un nuovo,  tremendo  incidente tra il treno Laziali Centocelle e il tram della linea 3.

//platform.twitter.com/widgets.js

Anche questa volta, per fortuna, il bilancio è solo di qualche ferito  ma fino a quando dovremo scrivere le stesse cose ormai da decenni ? Ci deve scappare per forza il morto perchè si prendano, finalmente, delle decisioni sensate ?

Nel 2011 si è verificato lo stesso incidente nel medesimo punto tra il trenino e un tram (una coincidenza?) : guardate le fotografie che sembrano totalmente sovrapponibili a quelle di oggi. Questo il link del nostro post di allora. Ma già qualche anno prima c’era stato un’altro analogo incidente praticamente nello stesso punto (vedi immagini da “Il Messaggero”)

Le nostre richieste, ovviamente,  sono state sempre completamente inascoltate e disattese e la linea Laziali Centocelle ha continuato  a sferragliare  come se nulla fosse accaduto e  a produrre danni a persone e a cose (tra cui monumenti di rara bellezza ed importanza). Tra l’altro chiedevamo (novembre 2011)

  • Urgente ispezione geologica del tratto Porta Maggiore – Stazione dei Laziali : nel tempo si sono aperte numerose voragini che solo per caso non hanno  avuto gravi conseguenze.

Neanche a farlo apposta nel luglio del 2014 si è aperta una voragine all’incrocio  tra via Giolitti  e Piazza di Porta Maggiore (link nostro post) evento che causò il fermo del trenino per circa due mesi per consentire non solo la riparazione e la messa in sicurezza dell’enorme buca ma un’indagine archeologica perchè erano venuti alla luce dei resti di un tempio di età repubblicana (II-I secolo a.C.) cosa che passò praticamente sotto silenzio per consentire il tombamento della voragine e il ripristino della linea.  A questo punto chiediamo  che si finisca una volta per tutte con questa commedia dell’assurdo  e si programmi quanto prima   l’inizio  dei lavori di trasformazione di questa obsoleta, scomoda e pericolosissima linea ferroviaria in tranvia con la creazione della circolare sud e la conseguente   eliminazione dell’attraversamento a Porta Maggiore, progetto che esiste da  molto tempo e giace  nei cassetti del Comune.