Levate il tappo !

Caditoia ostruita
Caditoia ostruita

Poi ci si meraviglia che bastano poche gocce di acqua per fare di Via di Porta Maggiore un campionario di pozzanghere e piscine ! Ci vorrebbe tanto poco per risolvere il problema. Di chi è la responsabilità se queste caditoie sono ostruite da fango e detriti (ma da anni non da un giorno) ? Bisogna ricorrere ad interventi speciali per un probleme del genere ?  Sperando che si individui in breve tempo a chi è dovuta la manutenzione  in mancanza di un riscontro non ci rimane che armarci di qualche attrezzo e tanta  buona volontà e disostruirle per conto nostro alla faccia delle tasse che paghiamo per vedere una città più pulita e ordinata.

Pericolo, degrado e stupidità

Bell’immagine che offriamo dell’Esquilino ai turisti. Sciatteria, approssimazione e mancanza di professionalità. Cartelli stradali inservibili e pericolosi : analizziamo il perché :

  • Pericolo : il cartello stradale è ad altezza d’uomo e per i pedoni è facilissimo prenderlo di petto con il rischio di farsi male visto anche lo spazio angusto che c’è tra il semaforo e il muro perimetrale del palazzo (foto 1 e 2). E’ pericoloso anche per gli automobilisti perché è quasi illeggibile ed talmente basso che basta un furgoncino in sosta per nasconderlo. Passi per i residenti che sanno benissimo che in quell’incrocio si può girare solo a destra, ma gli altri ? Nella foto 3 inoltre si può notare ( a fatica e chiedo scusa) come il semaforo non funzioni bene segnalando da una parte il verde e dall’altra il rosso e generando così incertezza nei pedoni spinti a passare anche quando non dovrebbero.
  • Degrado : Scritte di writers e adesivi in quantità industriale…. Non bastano i muri, i pali e i cartelli pubblicitari, ma anche i segnali stradali sono presi di mira da questa gente. Ma quando si prenderanno delle decisioni per evitare questo sconcio ? E i cartelli provvisori (ma ormai definitivi stando lì da anni) al posto di quelli fissi che ogni tanto stanno per terra o girati dalla parte opposta?
  • Stupidità : e questo è rivolto a chi ha messo il cartello. Ma era proprio difficile utilizzare una scala e posizionare il cartello sopra il semaforo ? A via di Porta Maggiore angolo viale Manzoni hanno fatto così eppure lì il marciapiede è largo almeno 5 metri ! Sarebbe stato più visibile, meno a portata di mano per imbrattarlo e assolutamente sicuro per i pedoni . Inoltre mi chiedo ma perché utilizzare dei segnali posticci per il divieto di accesso ; è proprio impossibile metterli fissi come il segnale della ZTL per i veicoli commerciali che tra l’altro non serve a nulla perché i furgoni vanno, vengono e scaricano a qualsiasi ora del giorno (e della notte) ?

Foto 1
Foto 1
Foto 2
Foto 2
Foto 3
Foto 3

Parcheggi pubblici ma privati

Un’ autovettura parcheggiata sulle strisce pedonali. Beh, direte voi , che novità è, tutti gli incroci dell’Esquilino (e di Roma) sono così. Sì, ma quella macchina è ferma (o quasi, capirete poi) da mesi e mesi . Sarà abbandonata, no perché paga regolarmente l’assicurazione (se il contrassegno è taroccato non sta a me scoprirlo). Ed allora ? Allora è una macchina segnaposto di un commerciante cinese all’Esquilino . E che significa? Significa che quando deve arrivare un furgone con la merce da scaricare (cartoni rigorosamente anonimi con la sola scritta “made in China”)Il commerciante in questione si siede al posto di guida, chiama due dipendenti (o sottomessi) per spingere a mano la macchina in un altro posto (99% in doppia fila) e fare posto all’autocarro per le operazioni di scarico. Finite, richiama gli stessi due per rimettere la macchina allo stesso posto. Pizzicarli mentre stanno facendo questo servizio è quasi impossibile perché in primo luogo sono velocissimi e poi operano o la sera tardi o nei giorni di festa, ovviamente al di fuori degli orari fissati dal comune per le operazioni di carico e scarico merci. L’unica maniera per dissuadere questo traffico sarebbe quello di multare, multare e multare tutte le autovetture in sosta sulle strisce pedonali e in doppia fila (di italiani, cinesi e di qualsiasi altra nazionalità) e di farle pagare.  Un salasso di migliaia di euro a testa oltre che far bene alle casse del comune potrebbe far abbandonare a molte persone queste pessime abitudini !

Le ronde all’Esquilino ?

Più che scrivere fiumi di parole sull’argomento (se ne sono dette e sentite fin troppe!) saremmo curiosi di conoscere la vostra opinione in merito. A tal proposito è pronto un mini sondaggio alla fine di questa pagina. Che dire, ricordando che il voto è assolutamente anomimo, vi esortiamo ad utilizzare questo nuovo strumento !