Archivi tag: Virginia Raggi

“Be-Jesus” l’inaugurazione del presepe avveniristico a Piazza Vittorio in un servizio di TG3 Lazio

E’ andato in onda sul TG3 Lazio del 15 gennaio 2021 delle ore 14,00 il servizio di Antonella Armentano sull’inaugurazione del Presepe nel giardino di Piazza Vittorio con le interviste al suo ideatore Guillermo Mariotto, alla Sindaca Virginia Raggi e ad alcuni artisti che hanno realizzato i personaggi

Alcune immagini del presepe e un filmato con la musica originale in sottofondo 

18 giugno 2019 – Presentazione del progetto di recupero e valorizzazione dell’ex Zecca di Stato a via Principe Umberto

Dall’account Facebook @virginia.raggi.m5sroma

 

Riqualificare gli spazi della città significa restituire ai cittadini luoghi di aggregazione, di confronto culturale e sociale.

È un approccio che stiamo portando avanti come Amministrazione e oggi ne abbiamo visto un esempio molto importante grazie alla valorizzazione scelta dall’Istituto Poligrafico per il recupero della prima Zecca d’Italia nel quartiere Esquilino, che diventerà un Polo Culturale delle Arti e dei Mestieri.

L’intervento è pensato per creare una connessione con il territorio e con la vita dei cittadini, grazie al connubio tra tutela del patrimonio edilizio storico-industriale e sguardo rivolto al futuro.

È un progetto frutto di un concorso di progettazione, una procedura che la nostra Amministrazione predilige perché consente di scegliere la migliore proposta mediante bando pubblico e di aprire un confronto ad altissimo livello per la riqualificazione dei tanti immobili che vogliamo possano presto tornare a disposizione dei cittadini.

Lo stesso approccio è alla base del progetto “ReinvenTIAMO Roma”, attraverso cui si vuole creare una sinergia tra pubblico e privato per la rigenerazione di aree abbandonate presenti in tutta la città, sempre con gli stessi obiettivi: regole chiare e attenzione alle attuali esigenze dei cittadini che vivono in quei luoghi per creare così una rigenerazione che vada a dare un contribuito reale in termini di benessere.

È una visione d’insieme che lega il recupero degli immobili al contesto sociale, culturale e produttivo dei quartieri. È la rigenerazione urbana di cui Roma ha bisogno, inclusiva e aperta alla cittadinanza.


Da sito http://www.ipzs.it – Istituto Poligrafico dello Stato Zecca

La prima Zecca d’Italia diventa un polo cuturale polifunzionale nel cuore del Rione Esquilino

il Comunicato stampa ufficiale

 

 

Agosto 2017 “La Sindaca informa”: sì, fatti e non solo parole….

Questa è l’edizione agostana dell’articolo iistituzionale  “La Sindaca informa”. Leggendolo, specie quando espone  il divieto per le le “insegne di cattivo gusto”  e  i “suk”,    vorremmo che alle parole si   aggiungessero i fatti, perchè ne abbiamo sentite veramente tante negli ultimi venti anni e la situazione commerciale nel nostro Rione è a dir poco tragica. Sembra quasi che sia stato preso a modello per scrivere questo articolo perchè c’è tutto  il campioniario di nefandezze e schifezze che le attività commerciali all’Esquilino continuano imperrterrite a generare. Ecco, vorremmo che finalmente fossero fatte rispettare le leggi e le disposizioni che regolano questo settore per rivedere negozi  normali e non solo grossisti cinesi, micro market bengalesi e tante, troppe bancarelle. Le immagini seguenti, emblematiche di via di Porta Maggiore,   oltre la bruttezza delle insegne luminose a led (specificatamente vietate da questa ordinanza) testimoniano come vengano calpestate le norme antialcol senza che nessuno prenda provvedimenti. Ci auguriamo che finalmente siano fatte rispettare le leggi che ci sono e questa stessa ordinanza altrimenti il tutto si ridurrebbe a mera propaganda.

Ma vorremmo ricordare alla Sindaca anche che in alcune vie dell’Esquilino sembri già autunno inoltrato per il tappeto di foglie esistente (via di Santa Croce in Gerusalemme e Piazza Vittorio nelle foto), sarebbe ora che si pensasse a una pulizia sistematica  delle strade e non solo straordinaria. E’ difficile vivere in un ambiente del genere e non ci si meravigli se con le prime piogge arriveranno anche le strade e le cantine allagate.

Questo slideshow richiede JavaScript.