Archivi tag: Hyunnart

25 settembre – 25 ottobre 2021 Esposizione fotografica “Ateliers” presso Hyunnart Studio

25 settembre-25 ottobre 2021
 
HyunnArt studio
 
Esposizione fotografica
 

Ateliers

 
 
HyunnArt studio,
Viale Manzoni 85/87 Roma
25 settembre-25 ottobre 2021

12 maggio – 30 giugno 2021 “li molti e molti” mostra d’arte personale di Ak2deru al HyunnArt Studio

12 maggio – 30 giugno 2021

HyunnArt Studio

li molti e molti

Mostra d’arte personale di

Ak2deru

a cura di Mario de Candia

HyunnArt Studio

Il 12 maggio dalle 15.30 apre presso HyunnaArt la mostra diStudioAk2deruli molti e molti“, a cura di Mario de Candia. Dipingere, suonare, comporre sono le pratiche rituali di Ak2deru: l’iterazione e la variazione i pilastri fondamentali del suo operare. In un processo di creazione e distruzione continua e di oscillazione fra gli opposti, indaga i rapporti fra l’uno e la molteplicità. Una ricerca di varietà all’interno dell’unità, che riguarda tutti gli aspetti del suo lavoro: dalla morfologia delle opere alle loro dimensioni, dalle tecniche ai vari materiali e supporti utilizzati.
I legami fra musica e pittura, data la sua duplice attività di operatore visivo e sonoro, sono intrinseci in tutte le sue opere e in ogni loro declinazione, performance e installazioni incluse.
Definisce la sua pittura ‘pittura monosemica’ (dal greco mónos “uno solo” e sèma “segno”), in riferimento al ‘segno unico’ sul quale essa si fonda: il segmento di una porzione d’infinito, un archetipo, che riverbera e satura l’intera superficie.

 

“il temperamento di Ak2deru appare tanto preso quanto influenzato da una visione drammatica, tragica (…) della vita e del suo decadimento (…) Inerente al lavoro, una incredibile onestà unita ad una “luce” infinita: qualcosa che è fondamentale per l’arte tanto quanto lo è per la vita.”
L’attenzione al ‘movimento’ assume un ruolo sia mentale-interiore che fisico-corporale, che comunica di una sensibilità mirata al raggiungimento di un risultato di estrema qualità ed equilibrio: una “aura che si irradia dai suoi quadri come una sorta di incarnazione della luce naturale. Con le sue invenzioni Ak2deru parla di situazioni e circostanze, quelle dell’esperienza, in cui proprio grazie alla luce noi possiamo avere un registro della vita.”

Ak2deru – Tempio Pausania, 1975. Vive e lavora a Roma.
Dopo il Liceo Artistico di Tempio, dal 1998 al 2008 segue studi di composizione musicale con i maestri Gian Paolo Chiti e Alvin Curran. Dal 2008 al 2015 è assistente compositore di Alvin Curran. Fondatore dell’associazione culturale Dal Suono Sommerso, attiva dal 2007 al 2012 nell’ambito della musica contemporanea.

AVVISO IMPORTANTE: in base alle normative relative all’emergenza Covid-19, l’accesso agli spazi dell’esposizione verrà limitato ad un numero contingentato di persone per volta. Sarà obbligatorio indossare i dispositivi di protezione individuale e mantenere la distanza di sicurezza. All’ingresso del locale verrà rilevata la temperatura corporea e verrà richiesta la compilazione del modulo per il tracciamento. Grazie in anticipo per la vostra collaborazione.  E’ gradita la comunicazione dell’orario di visita

HyunnArt Studio

viale Manzoni 85/87 00185 Roma
Orario settimanale: dal martedì al sabato h. 16:00 – 20:00 , su appuntamento
Informazioni e contatti

t. 335.5477120  pdicapua57@gmail.com

T. 392.0211975 ak2deru@gmail.com

10 dicembre 2018 – 29 gennaio 2019 “Canto d’ombra” mostra d’arte presso Hyunnart Studio

c a n t o d’o m b r a

Ettore Consolazione

hyunnart studio

opening: lunedì 10 dicembre 2018 ore 18

finissage: lunedì 29 gennaio 2019 ore 18

Ettore Consolazione espone a HyunnArt Studio lavori che ben sintetizzano la sua completa produzione dagli anni ’70 ad oggi. E’ questa la prima circostanza in cui vengono esposte insieme opere dei due distinti cicli produttivi dell’artista, e sono trascorsi esattamente

dieci anni dalla prima (“Enigma a terra”) delle numerose opere monumentali che Consolazione ha realizzato dal 2008 ad oggi.

Per quanto siano state già più volte evidenziate le differenze tra i due periodi (da metà anni ’70 ad inizio anni’90 il primo, e da allora ad oggi il successivo) nell’occasione di vedere simultaneamente i dodici lavori esposti in mostra, riteniamo si possano osservare anche diversi punti di connessione.

Nel 1976, invitato da Nello Ponente alla rassegna “60/80. Linee della Ricerca Artistica in Italia”, Consolazione espone “Il sogno di Costantino”, in omaggio a Piero Della Francesca. E’ un’opera installativa realizzata in gomma piuma e tessuto neutro in cui è concentrato tutto il senso del primo periodo.

Dagli anni ’90, come accennato, Consolazione elabora con apparenti forti differenze, in modo del tutto aniconico, forme e spazi che si amplificano, situandosi con collocazioni esterne permanenti.

Conosco Ettore da circa 20 anni e nel 2002 espose per la prima volta a Hyunnart Studio. Dopo pochi giorni dall’inaugurazione una giovane architetto individuò nel suo lavoro l’idea che in seguito divenne “Enigma a terra” per la Unipol Bank in Piazza dell’Esquilino.

Hyunnart Studio: Viale Manzoni 85/87 00185 Roma

Orario di apertura: martedì/venerdì 16/18,30 o p

11 novembre – 9 dicembre 2017 “The Stuff of Dreams” mostra personale di Jonathan Hynd presso Hyunnart Studio

Giuseppe Ussani D’Escobar, curatore della mostra “The Stuff of Dreams” dell’artista inglese Jonathan Hynd, si sofferma sul significato della mostra  inaugurata a Roma l’11 novembre presso lo Hyunnart Studio di Viale Manzoni a Roma.

Contributo sonoro

Hyunnart Studio

Viale Manzoni 85

11 novembre – 9 dicembre 2017

6 – 28 ottobre 2017 “Sponde Congiunte” Mostra personale di Livia Liverani presso Hyunnart Studio

Per gli amanti dell’Arte Contemporanea in questo mese, oltre alla rassegna  RAW  (Rome Art Week) di cui ci occupiamo in altri post,  un ulteriore evento interessante: la mostra “Sponde Congiunte” dell’artista Livia Liverani che è stata inaugurata lo scorso 6 ottobre presso lo Hyunnart Studio a viale Manzoni 85/87 e si protrarrà fino al 28 ottobre.

Ecco alcune delle opere esposte

Questo slideshow richiede JavaScript.

Maggiori informazioni sulla mostra