11 giugno 2015 “Due paesi un esilio” al Piccolo Apollo


ponte

in collaborazione con

ra_vero

presenta
giovedì 11 giugno ore 21.00
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
  c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b
(angolo via Conte Verde) – Roma

duep_une

Autori: Federico Dessì e Justin de Gonzague – Produzione: indipendente Lingue originali: arabo e curdo – Versioni sottotitolate: italiano, inglese e francese.


Oltre 200.000 curdi siriani sono scappati dalla guerra e si sono rifugiati nel Kurdistan iracheno, un territorio in cui la lingua e l’identità sono simili alla loro. Una regione in pieno sviluppo economico, dove la popolazione guarda al futuro con ottimismo e le opportunità di lavoro abbondano.
Dildar, giovane studente di teatro, si guadagna la vita da muratore nei cantieri in costruzione. Mohammed, ingegnere, lavora per uno stipendio da fame in un’impresa petrolifera e trascorre il resto delle sue giornate a casa. Akram, assistente sociale in un’associazione locale, percorre le strade di Erbil per portare aiuto ai rifugiati senza tetto. Abu Nichirvan, disoccupato, è andato a vivere con la famiglia nel campo di rifugiati di Domiz.
Questi quattro uomini insieme ad altri rifugiati descrivono le loro condizioni di vita e le difficoltà sul lavoro. Si ricordano delle discriminazioni contro i curdi in Siria, ma anche della buona convivenza tra i diversi gruppi etnici e religiosi. Esprimono le loro opinioni politiche, descrivono le loro relazioni con i curdi iracheni, condividono i loro sentimenti contrastanti. In contrappunto, anche i curdi iracheni prendono la parola.
Alcuni rifugiati sognano di poter abitare un giorno in un solo Kurdistan, indipendente e unificato. Altri sperano piuttosto di ritrovare la Siria unita di un tempo. Hanno tutti nostalgia di casa loro e vorrebbero tornare al loro paese. Ma di quale paese parlano?


“Due paesi, un esilio” è stato filmato e montato tra luglio 2013 e dicembre 2014. Focus on Syria sta curando la sua diffusione nel 2015 attraverso festival di cinema, reti televisive, eventi culturali e proiezioni dal basso.

La proiezione del documentario rientra nell’ambito dell’evento “Vivere sotto Daesh (Stato Islamico)”, una serie di iniziative pubbliche e incontri istituzionali organizzati da Un ponte per… con l’obiettivo di portare in Italia la voce della società civile irachena e siriana che, nonostante tutto, resiste.




Guarda l’evento su Facebook



PROSSIMAMENTE

Domenica 21 giugno
AMICI DELLA BASILICATA a cura diTimisoara Pinto

 

 



Ingresso € 4 riservato ai soci
(tessera Apollo 11 € 4,00)


seguiteci su Facebook e su Twitter
 

 


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.