10 giugno : raccolta rifiuti ingombranti a Piazza Vittorio

Nel ricordare questa data vorremmo far presente che :

I rifiuti di grandi dimensioni debbono essere gettati in questi modi :

Nei Centri di raccolta rifiuti ingombranti. In questo link la cartina con tutti quelli dislocati nel territorio urbano.

Raccolte domenicali rifiuti ingombranti. La seconda domenica del mese in alternanza tra municipi pari e dispari in alcune zone si possono gettare rifiuti ingombranti a titolo gratuito. Nel nostro rione la raccolta avviene a Piazza Vittorio angolo via Buonarroti dalle 8,00 alle 13,00. Ricordiamo che domenica 10 giugno,dalle ore 8 alle 13, saranno presenti i mezzi dell’AMA a Piazza Vittorio.

Nei quartieri. E’ un nuovo servizio forse poco conosciuto e a tal proposito riportiamo periodi e luoghi nel nostro rione per avere un’ulteriore altra possibilià di gettare rifiuti ingombranti :

Punto mobile raccolta ingombranti Piazza di Porta Maggiore fronte civico 25

I e III Martedì del mese Dalle ore 18:00 alle ore 19:30

Punto mobile raccolta ingombranti Piazza Vittorio Emanuele II fronte civico 119

I e III Martedì del mese Dalle ore 16:00 alle ore 17:30

Cosa posso consegnare? Rifiuti ingombranti tavoli, armadi, cassetti, credenze, librerie e scaffali letti, materassi e reti sedie, poltrone e divani porte, infissi, tende da esterno e ombrelloni passeggini, carrozzine, fasciatoi, girelli e culle acquari, quadri, specchi, lampade e lampadari sanitari, vasche da bagno e box doccia Rifiuti elettrici ed elettronici – RAEE lavatrici, frigoriferi, congelatori, macchine del gas e tutti gli elettrodomestici singoli e da incasso telefoni, computer, monitor e stampanti televisori, impianti hi-fi, lettori, videoregistratori e videogiochi ventilatori, condizionatori, stufe, etc. asciugacapelli, bilance elettriche ed elettroniche.

Ricordiamo che il problema dei rifiuti urbani riguarda tutti da vicino. Per evitare disastri ambientali è giusto monitorare e criticare le decisioni e le attività di Comune e Regione ma dobbiamo essere noi i primi a dare l’esempio, La strada non è una discarica e simili scene visibili quotidianamente vicino ai nostri cassonetti vorremmo proprio non vederle più

Che incivili !

Novità !

Chi possiede uno smartphone (Iphone o Android) può collegarsi al sito http://www.amaroma.it/mobile per avere in qualunque luogo notizie utili alla raccolta dei rifiuti .

8 giugno “Talk-Lab” e “Walk Show” nell’ambito di MashRome Film Fest

CROSSMEDIALITA’ URBANE

La convergenza dei saperi, dei linguaggi e dei media nell’era delle reti e delle nuove ecologie urban

Nell’ambito di MashRome Film Fest l’8 giugno alle ore 16, all’Acquario Romano, si svolge “Crossmedialità Urbane”, un progetto elaborato da Urban Experience sull’evoluzione dei linguaggi multimediali nel contesto del dibattito sulle smart city.

Si apre, alle ore 16, con un talk lab che si differenzia da un convegno per la dinamicità della conduzione e l’integrazione con la “quarta parete” del web 2.0, in cui si parlerà di “Crossmedialità Urbane. La convergenza dei saperi, dei linguaggi e dei media nell’era delle reti e delle nuove ecologie urbane.”

Alle ore 18,30 la conversazione uscirà per le strade dell’Esquilino con il walk show: una passeggiata radioguidata che prevede una esplorazione del Rione Esquilino.

ore 16, talk-lab

Conduce Carlo Infante (managing director di Urban Experience) e introduce con Stefano Panunzi (docente di Progettazione Architettonica e Urbana-Università del Molise)

Primo panel: La convergenza dei saperi, dei linguaggi e dei media

intervengono:

Carla Vistarini (autrice televisiva, teatrale, musicale, sceneggiatrice)

Paolo Peverini (docente di Semiotica dei Media-LUISS),

Max Giovagnoli (transmedia producer).

Secondo panel: Crossmedialita’ Urbane

intervengono:

Stefano Panunzi (docente di Progettazione Architettonica e Urbana-Università del Molise),

Bruno Somalvico (segretario generale Infocivica),

Antonino Saggio (docente di Progettazione Architettonica e Urbana-Università “La Sapienza” di Roma),

Luca Ruzza (docente di Progettazione Scenica-Università “La Sapienza” di Roma)

Patrizia Ferri (direttrice CEDRAP- Centro di ricerca e documentazione sull’arte pubblica, Università “La Sapienza” di Roma)

Esposizione dei progetti di Urban Green Line del Corso di Progettazione Architettonica e Urbana – Università “La Sapienza” di Roma.

Alla conclusione del talk lab, verso le ore 18,30, partirà il walk show per fare ritorno, all’Acquario Romano, dopo aver raggiunto la Porta Magica di Piazza Vittorio , alle ore 19.30, per un brindisi agli screening di MashRomeFest.

I partecipanti al walk show di Urban Experience ascolteranno in cuffia la “coda” della conversazione sulle crossmedialità urbane mentre ne saranno protagonisti, in quanto walking-talking heads. Attraverso l’uso degli smartphone, si potranno ascoltare (e guardare) frammenti audiovisivi veicolati dai mobtag (codici digitali, detti anche QRcode) distribuiti lungo il percorso. Durante il walk show si potrà utilizzare twitter, in una interazione tra web e territorio che esprime un gesto di design pubblico, funzionalizzare alla loro visualizzazione in una tag cloud finale.

Le crossmedialita’ urbane nascono dalla convergenza tra tecnologie, linguaggi e comportamenti creativi nello spazio pubblico, in un mash up creativo di media e opportunità. In questo senso i walking-talking heads durante il walk show saranno i protagonisti della loro esperienza urbana, cogliendo lo “spettacolo del territorio” attraverso soluzioni interattive e partecipative che sollecitano l’attenzione sensoriale.

Un nuovo modo di vivere e partecipare la città attraverso il performing media che tende a fare dell’interattività un’interazione sociale possibile che invita a fare remix delle visioni con le azioni urbane.