EuroPride 2011

Pride park

1-12 Giugno 2011

Dal primo al 12 giugno 2011 i giardini di piazza Vittorio saranno il luogo di incontro principale dell’Europride nel centro della città, nel quartiere Esquilino, oggi cuore multiculturale della capitale.

Musica, cultura, incontri, feste, stand delle associazioni e commerciali, nella più grande piazza di Roma! Piazza Vittorio è  un luogo di grande vivacità, laboratorio di integrazione etnica e culturale. Qui, ogni giorno, le culture più diverse si confrontano, condividono gli spazi, costruiscono insieme il futuro della città. E’ quindi luogo di elezione e privilegiato di tutti i processi di integrazione e contaminazione culturale. Ci è sembrato, quindi, naturale e significativo farci ospitare da questi luoghi così promettenti.

Cosa si troverà all’interno dell’EUROPRIDE PARK?

1 – Stand delle associazioni
2 – Intrattenimento musicale
3 – Iniziative culturali
4 – Dibattiti
5 – Cabaret
6 – Ristoranti
7 – Caffè, Pub

Costruisci con noi il cuore dell’EUROPRIDE!

Gli eventi

www.europrideroma.com

 

Roma Nascosta 2011 all’Esquilino

Eventi che si svolgeranno nel rione Esquilino e zone limitrofe in occasione di “Roma Nascosta 2011”

 

AUDITORIUM DI MECENATE

Il c.d. Auditorium era parte della grande villa di Mecenate, amico e consigliere di Augusto. Scoperto nel 1874, è composto da una grande aula absidata con affreschi del I sec. a.C.; l’ambiente era probabilmente destinato a banchetti e rappresentazioni.

VISITE ED EVENTI:

27 MAGGIO ore 21: Ludovico Minasi Ensemble, Musica Antiqua
Roma “Da Roma, a Roma. Viaggio Musicale”

28 MAGGIO ore 21.00: Mauro Tiberi Ensemble, “Roma e Bisanzio”

29 MAGGIO ore 18.00: “Da Romolo a Augusto, letture da Magni, Proietti, Shakespeare e altri”
di e con Pino Quartullo

31 MAGGIO ore 19.00: I martedì critici – Incontri con l’arte contemporanea, Alfredo Pirri, Misura – Ambiente.
Aperitivo dalle 19.00 alle 20.00; talk con gli artisti dalle 20.00 alle 22.00.

1 GIUGNO
– ore 10.00: letture virgiliane per gli studenti;
– ore 18.30: le conferenze di Mecenate, Oliviero Beha “Il Paese della poesia”

3 GIUGNO ore 18.30: Orchestra Estro Armonico, “Concerto per archi”

2, 3 e 4 GIUGNO ore 17.00: visita guidata.
Il 4 giugno visita guidata anche in lingua inglese.

(max 90 persone per gli eventi; max 30 persone per le visite guidate).
Prenotazione obbligatoria: Iter/Archeoclub Roma 334 1721321

Porta Asinaria

, 29 MAGGIO; 5 GIUGNO ore 15.30 e 16.30;

28, 29 e 31 MAGGIO; dall’1 al 4 GIUGNO ore 10.30 e 11.30

(max 25 persone a visita).

Prenotazione obbligatoria: Centro Ricerche Speleo Archeologiche 347 3811874

Santa Croce in Gerusalemme, Area Archeologica

Il comprensorio archeologico di Santa Croce in Gerusalemme comprende una serie di monumenti antichi: i resti della residenza imperiale dei Severi e l’anfiteatro Castrense, l’unico conservato a Roma oltre al Colosseo; il Circo Variano, di cui sono visibili alcuni ambienti di sostegno della cavea e l’inglobamento dell’acquedotto claudio nel circuito delle mura aureliane; alcune domus di IV secolo e i resti imponenti della basilica civile. La trasformazione di una parte dell’atrio monumentale del palazzo fu all’origine del primo impianto della basilica di Santa Croce in Gerusalemme

Orario

27 maggio 2011 ore 18.00;
31 maggio 2011 ore 18.00;
01 giugno 2011 ore 18.00;
04 giugno 2011 ore 18.00.

Note:Massimo 25 persone a visita

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza di Santa Croce in Gerusalemme
Zona: Rione Esquilino (Termini-Via Nazionale) (Roma centro)
Biglietto: € 5,00

Gratuito per bambini al di sotto dei 6 anni.
Non sono previste riduzioni

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria
Telefono: 0039 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
Prenotazione telefonica: 0039 06 39967700 Pierreci Codes

Cisterna delle Sette Sale

Il grandioso complesso delle Terme di Traiano richiese la costruzione di un’imponente cisterna che provvedeva all’approvvigionamento idrico delle Terme.
Coppie del mondo dello spettacolo come la danzatrice/presentatrice Rossella Brescia e il coreografo Luciano Cannito; Micha van Hoecke, direttore del corpo di ballo del Teatro dell’Opera e la danzatrice Miki Matsuke; il direttore d’orchestra Nicola Colabianchi e il soprano Nausicaa Policicchio; gli attori Vanessa Gravina ed Edoardo Siravo, insieme ad un archeologo accompagneranno il
pubblico alla scoperta del sito archeologico.

Visite:
28 e 29 maggio; 1, 3 e 5 giugno 2011 alle ore 18.00 e alle 19.00

Max 30 persone a visita

Indirizzo: Via delle Terme di Traiano, 5/b
Zona: Rione Monti (Colosseo-S.Giovanni-S.Maria Maggiore) (Roma centro)
Telefono: info 060608 (tutti i giorni ore 9.00-21.00)
Prenotazione online: www.artreculture.it
Prenotazione telefonica: Artreculture 06 93663062 – 06 93800262

Sepolcri Repubblicani

Un complesso di quattro sepolcri tardo repubblicani. Il più antico consta di una facciata a blocchi di tufo e di una piccola camera funeraria.

28 e 29 maggio 2011 ore 10.30 e 11.30;
2 giugno 2011 ore 16.00 e 17.00;
4 e 5 giugno ore 10.30 e 11.30.

Note:Massimo 25 persone a visita

Indirizzo: Via Statilia, 306
Zona: Rione Esquilino (Termini-Via Nazionale) (Roma centro)
Angolo Via di S. Croce in Gerusalemme
Biglietto: € 5,00

Gratuito per bambini al di sotto dei 6 anni.
Non sono previste riduzioni

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria
Telefono: 0039 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
Prenotazione telefonica: 0039 06 4391597 – 339 1998481 – 349 7820922 Artable

Trofei di Mario e Porta Magica

La parte superstite di una grande fontana, che si elevava su tre piani, accoglieva, all’interno di due archi, i cosiddetti «Trofei di Mario», cioè dei monumentali trofei marmorei, creduti nel Medioevo appartenenti all’epoca di Mario, ma in realtà domizianei.

27  maggio 2011 ore 17.00
28 e 29 maggio 2011 ore 11.00 e 17.00
31 maggio 2011 ore 17.00
1, 2 e 3 giugno 2011 ore 17.00
4 e 5 giugno 2011 ore 11.00 e 17.00

Indirizzo: Piazza Vittorio Emanuele II
Zona: Rione Esquilino (Termini-Via Nazionale) (Roma centro)
Giardini Nicola Calipari
Biglietto: € 5,00

Max 25 persone a visita

Gratuito per i bambini sotto i 6 anni.

Non sono previste riduzioni

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Telefono: 0039 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
Prenotazione telefonica: obbligatoria: Olim 339 3309580

Il Programma completo della manifestazione  (file .pdf)

Acea, ora basta !

Sarà una maledizione ma ogni intervento dell’Acea all’Esquilino richiede tempi biblici e disagi (e ora anche pericoli) a non finire per i residenti. Ma andiamo con ordine : a via Bixio angolo via Giolitti tra qualche giorno festeggeremo il primo anniversario dei lavori per la sostituzione dei cavi dell’alta tensione con le buche aperte. Non bastasse si è pure ricominciato a sfasciare (ancora!) per permettere gli attacchi ad alcuni palazzi (con ovvia interruzione programmata della corrente elettrica). Nello slide show seguente il nuovo scavo a pochi metri da quello storico a via Bixio ma anche una situazione pericolosissima per i pedoni che per tutto un week end a causa delle recinzioni di sicurezza che tanto sicure non sono  , per diversi metri,  non hanno avuto più protezione per la voragine profonda oltre 3 metri.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ma anche per un altro intervento che avrebbe dovuto essere di ordinaria amministrazione problemi a non finire ! All’inizio del mese di maggio, a causa della pioggia e del vento hanno ceduto alcuni sostegni del cavo che porta l’energia elettrica al lampione in via Principe Umberto all’altezza del civico n. 59 che penzolava quindi sulla strada anche se fortunatamente senza grossi pericoli perchè era a distanza di sicurezza sia dal palazzo sia dalla strada.

Dopo svariate segnalazioni, compresa la nostra, per evitare successivi pericoli, martedì 17 maggio è arrivata una squadra verso le ore 21. Si sperava nella risoluzione del problema ma vuoi per le autovetture in sosta vuoi per la corrente elettrica che non era stata spenta (il lampione, comunque, funzionava) la squadra dopo un’oretta è andata via senza far nulla. Giovedì 19 maggio  (forse dalla centrale) e stata interrotta l’erogazione della corrente elettrica al lampione in questione e a quello immediatamente successivo e da allora quel tratto di via Principe Umberto è al buio. Venerdì 20 maggio è arrivata la squadra di pronto (?!) intervento con i vigili urbani per (si sperava) risolvere il problema. E sapete cosa hanno fatto ? Hanno tagliato il filo che penzolava senza sostituirlo. (Clicca sulla foto per ingrandire ).

Il cavo non c’è più

Morale, per un problema che in una città civile ci sarebbero volute poche ore per risolverlo, ci vorrà circa un mese se tutto va bene, e da giovedì 19 maggio a tutt’oggi (lunedì 23 maggio) un tratto di via Principe Umberto è completamente al buio con tutti i rischi che una simile situazione comporta sia per i pedoni sia per gli automobilisti. Da far notare che anche la sera del 23 è passata un’atra squadra per una ricognizione che non ha portato a nessuna risoluzione.

 

SocialArte 2011

SocialArte 2011

La cooperativa sociale COTRAD onlus organizza per sabato 21 maggio 2011 presso l’Auditorium di Mecenate in largo Leopardi (via Merulana) dalle 15.00 alle 20.00, l’evento/manifestazione SocialArte.
Attraverso SocialArte la cooperativa ha voluto dare un contributo alla campagna Salvalarte di Legambiente, legando ai temi delle arti e dell’ambiente quelli del sociale e della diversità.
SocialArte vi aggiunge punti di vista diversi – anch’essi spesso trascurati – offrendo una lettura della città non solo storico-estetica ma anche sociale e culturale promuovendo il coinvolgimento attivo di persone in condizioni di fragilità nel percorso di ricerca storica su Roma, i suoi rioni e la provincia che la circonda.
Quest’anno SocialArte ruota intorno ad un tema importante ed attuale per l’Italia:
ITALIANITA’ OGGI – INTERCULTURA E NUOVE FAMIGLIE
Importante perché riguarda tutti i cittadini e ogni parte d’Italia, Attuale perché l’incontro di culture diverse è il presente e sarà il futuro.
Nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia, abbiamo creato uno spazio non solo fisico ma mentale in cui riflettere insieme su cosa vuol dire essere italiani oggi e su come l’Italia si deve preparare ad accogliere senza chiusure i cambiamenti che stanno già avvenendo.
Uno spazio non solo di confronto ma di piacevole intrattenimento, in cui vi sarà spazio per visite guidate all’Auditorium, proiezione di film e musica.

Il programma prevede la visione del film 18 IUS SOLI – Il Diritto di essere Italiani – del giovane regista F. Kuwornu.
Interverranno: Aly Baba Faye (sociologo – esperto migrazione), il protagonista del film, Graziella Lubrano Lavadera (responsabile Area Minori e Famiglie COTRAD), Dirir Rugia Abdullè (operatore sociale ). Per concludere si esibirà il coro dei bambini della scuola cinese ZHONGHUA dell’Esquilino.
All’esterno del sito archeologico, ci saranno dei gazebo espositivi che ospiteranno Amnesty International, il Comitato 2Sì per l’Acqua Bene Comune, N.O.V.A. onlus e il gruppo PaRoLiNcOnTrO.

Epart, un progetto intelligente

Abbiamo avuto notizia di questo progetto che ha per principio un’idea tanto semplice quanto efficace : far da tramite per mettere in  comunicazione ogni cittadino con l’autorità competente per cercare di risolvere i problemi  di tutti i giorni della propria città (dalle buche per strada ai cassonetti che traboccano, dalle caditoie ostruite alle luci che non funzionano). Lo abbiamo testato e anche se non può essere considerato una panacea, è sicuramente uno strumento interessante e se utilizzato con intelligenza può divenire un valido contributo alla risoluzione di quei piccoli o grandi  problemi che spesso ci rendono la vita difficile. C’è da dire che è stato ideato per dare il meglio di sè con i cellulari di ultima generazione, gli smartphone con sistema operativo evoluto ( dagli iphone ad android), perchè sul posto dove si manifesta il problema si può fare una foto, scrivere qualche parola di descrizione e inviare direttamente al server servendosi anche del localizzatore satellitare GPS.  Ma può essere utilizzato efficaciemente anche con qualsiasi pc connesso ad internet. Tutte le richieste vengono vagliate e se riconosciute pertinenti vengono pubblicate sul sito e smistate all’autorità competente. Che dire, non possiamo che fare i complimenti agli ideatori e consigliarlo a tutti i nostri lettori perchè i problemi nel rione Esquilino certo non mancano !

Utilizzare questo link per collegarsi

La Notte dei Musei 2011 all’Esquilino

Come di consueto indichiamo gli eventi e i musei aperti nel nostro rione in occasione della

“Notte dei Musei 2011”

 

Museo Nazionale di Arte Orientale “G.Tucci”  –  Via Merulana, 248 – 00185 Roma

Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
Il Museo è uno degli Istituti speciali del Ministero per i Beni e le Attività
Culturali, in quanto svolge compiti di tutela degli oggetti artistici ed
archeologici provenienti dai paesi asiatici in ambito nazionale,
provvedendo, in collaborazione con le Soprintendenze Territoriali, a
controllare il transito doganale dei beni culturali, ad evitare la dispersione
delle collezioni pubbliche come private e promuovendo la conoscenza
delle culture asiatiche presso il pubblico italiano.
Mostra “L’artista come Rishi”

Museo Nazionale Romano in Palazzo Massimo :  Largo di Villa Peretti, 1 – 00185 Roma

Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
Nel museo sono conservati alcuni tra i principali capolavori dell’arte
antica: ritratti romani, originali greci, staute di ville imperiali, sarcofagi,
mosaici, affreschi. La sede ospita, inoltre, un’ampia collezione
numismatica e la mummia di Grottarossa.

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali : Piazza Santa Croce in Gerusalemme 9/a – 00185 Roma

Orario 20.00-02.00 (ultimo ingresso ore 01.00)
Tra gli esemplari di eccezionale valore storico-artistico qui conservati,
spiccano per rarità il pianoforte costruito da Bartolomeo Cristofori
nel 1723 e la celeberrima Arpa Barberini.
Ore 21.30 Concerto
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Casa dell’Architettura : Piazza Manfredo Fanti, 47 – 00185 Roma

Ore 22.30 Mosh Ben Ari. Musica e perfomance israeliana tra il groove,
rock, soul, reggae e la world music.
In collaborazione con l’Associazione culturale Golda – International Events e con
l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e Provincia
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Il Programma completo della manifestazione a Roma (file PDF)

“Famiglia, Famiglie” Citazioni e Brani d’Autore

7 – 8 MAGGIO 2011

a cura di PaRoLiNcOnTrO

parolincontro@libero.it

tel. 0649508 – 3293826106

Esquilino, offresi opportunità : ex cinema Apollo

Ex Cinema Teatro Apollo

 Un’altra  opportunità che l’Esquilino offre per chi volesse sponsorizzare un monumento o un palazzo da restaurare è rappresentata dall’ex cinema teatro Apollo situato in via  Giolitti di fronte alla chiesa di Santa Bibiana. Si tratta di un edificio di squisita fattura risalente agli inizi del secolo scorso. E’ rimasto attivo , con alterne fortune, fino al termine degli anni ’90, quando,  essendo ormai  solo un cinema a luci rosse (Pussycat), sembrava essere destinato a divenire una sala bingo. Una sollevazione popolare nata insieme a persone del mondo dello spettacolo e della cultura (da cui nacque l’associazione Apollo 11), impedì questa trasformazione. A tal proposito, scovate nel nostro archivio, in questo link,  alcune rare immagini dello spettacolo che si tenne nel 2001 per strada davanti all’Apollo per sensibilizzare le autorità dell’epoca a risolvere il problema dell’ex cinema con un appello all’allora sindaco Veltroni (vedi). Il Comune di Roma ne acquisì la proprietà (almeno così si è detto) e iniziarono diverse voci di progetti per una sua nuova utilizzazione e collocazione. Da “Casa dei Comici” a   “Centro culurale polifunzionale Apollo Vita Nuova”    ma  a parte questo cartellone

che fà bella mostra di sè a via Cairoli dal 2005 i lavori di ristrutturazione non sono mai iniziati e l’Apollo comincia a sentire il peso dell’abbandono e del degrado.  Pur essendo situato accanto al teatro Jovinelli una nuova sala polifunzionale per ospitare spettacoli vari (dal cinema al teatro, dalla musica alla lirica) e convegni non avrebbe grosse difficoltà per imporsi. La domanda di spettacoli di buon livello è aumentata esponenzialmente negli ultimi anni e l’esperienza della riapertura del teatro Jovinelli insegna che con professionalità e spirito imprenditoriale si possono allestire delle stagioni teatrali e/o musicali di tutto rispetto senza spendere cifre faraoniche. Notevole a questo riguardo anche l’ illuminante ‘esperienza della già citata associazione Apollo 11 che nel corso di questi ultimi anni è riuscita a portare a termine progetti come “L’Orchestra di Piazza Vittorio”, “La Esquilino Young Orchestra” e diverse rassegne cinematografiche di notevole interesse coinvolgendo personaggi di spicco nel panorama della cultura e dello spettacolo.  Tra l’altro la già buona situazione dei trasporti pubblici in procinto di migliorare con l’ apertura della nuova Metro C e (se realizzato) il parcheggio sopra i binari della stazione Termini consentirebbe al cinema teatro di essere in una situazione invidiabile per comodità di accesso. Una riqualificazione urbanistica funzionale di via Giolitti farebbe di questa zona per troppo tempo dimenticata e quasi abbandonata un piccolo gioiello con i suoi teatri e cinema con i suoi monumenti e magari, finalmente, anche con i suoi giardini.