Archivi categoria: Cultura

E’ fatta ! Riapre il teatro Ambra Jovinelli !

Teatro Ambra Jovinelli

E’ con immenso piacere che pubblichiamo questa notizia. Già oggi alcune testate giornalistiche (La Repubblica, Il Corriere della Sera) l’hanno anticipata. Riportiamo l’e-mail che ci inviato Fabrizio Rasori presidente del comitatto “Progetto Nuovo Ambra” che tanto si è battuto in questi mesi per la riapertura dello storico teatro la cui icona abbiamo ospitato nel nostro blog e continueremo ad ospitare fino alla effettiva e definitiva  riapertura.

                       ” E’ finalmente ufficiale!
                         Il teatro Ambra Jovinelli è in riapertura. I contratti sono stati firmati
                         e l’attività teatrale ripartirà a breve – Dopo una risistemata ai locali.
                         Dobbiamo essere soddisfatti di questo risultato raggiunto, a cui abbiamo
                         contribuito riuscendo a mantenere viva l’attenzione del mondo economico,
                         politico e culturale sulla questione.
                        Tra poco sarà sui giornali il tutto – se non c’è già.
                       Marco Balsamo e Gianmario Longoni, in società, sono i nuovi gestori della
                       struttura. Sono degli storici imprenditori teatrali, di diversa
                       estrazione, di grande valore. Ho potuto vedere il cartellone annunciato, e
                      mi sembra di ottima qualità, in grado di contentare molti palati.
                      La riapertura della struttura corona un anno di lotte e discussioni, che
                      molte volte sono sembrate inutili, ma che oggi acquistano finalmente
                      valore. E’ però, la riapertura solo un primo passo. Occorre dare tutto il
                      nostro aiuto alla struttura affinchè si fortifichi, occorre far si che
                      l’Ambra abbia sempre forti rapporti con il territorio e che le sue
                     strutture siano aperte verso questo. Occorre che la riapertura dell’Ambra
                    sia il primo passo del risanamento di tutta l’area di via Guglielmo Pepe.
                    Occorre cioè non abbassare ancora la guardia e continuare a lavorare per
                    questo.
                   Il mio appoggio, e credo quello di tutti, non mancherà anche per il domani.
                   Per l’oggi però, solo festeggiamenti, che presto faremo pubblici.
                  A presto e mi raccomando, tutti a teatro!!
                  Fabrizio Rasori”

 

Annunci

Roma Segreta dalla A alla Z – Il programma autunnale

Continuano gli eventi della manifestazione “Roma Segreta dalla A all Z 2010” dal 7 ottobre al 31 dicembre 2010 con diverse visite guidate anche nel nostro rione.

IL PROGRAMMA COMPLETO

PaRoLinCoNtRo 2010

Notti di Cinema a Piazza Vittorio 2010

Il programma agosto settembre 2010

ROMA NASCOSTA 2010

ROMA NASCOSTA

Percorsi di Archeologia Sotterranea

II edizione

Programma delle visite guidate e degli eventi che si svolgeranno all’ Esquilino e nelle zone limitrofe

 

 

– AUDITORIUM DI MECENATE Largo Leopardi, 2
Il c.d. Auditorium era parte della grande villa di Mecenate, amico e consigliere di Augusto. Scoperto nel 1874, è composto da una grande aula absidata con affreschi del I sec. a.C.; l’ambiente era probabilmente destinato a banchetti e rappresentazioni.
VISITE ED EVENTI:
28 maggio ore 20 “Arte e Società” Prof. Romolo Augusto Staccioli; ore 21 visita; ore 22 performance di danza “Ninfe Enaiadi”
29 maggio ore 20 visita; ore 21 performances musicali “Lo strumento a corda. Dal sistro al violoncello”
30 maggio ore 20 visita; ore 21 incontri. “Io e Roma” conversazione con Leo Gullotta
1 giugno ore 20 “Arte e Società” Prof. Philippe Daverio; ore 22 performances musicali “L’origine di Roma”
2 giugno ore 21 “Arte e Società” Dott. Ludovico Pratesi; ore 22 performances musicali “Le conquiste di Roma. Le frontiere”
3 giugno ore 20 “Arte e Società” Prof. Romolo Augusto Staccioli; ore 21 performance teatrale “I Mecenati” con Carlo Simeoli
(max 30 persone a visita – 100 persone a performance)
Prenotazione obbligatoria. Iter/archeoclub roma: 06.6869892

CISTERNA DELLE SETTE SALE Via delle Sette Sale, 8
Il grandioso complesso delle Terme di Traiano richiese la costruzione di un’imponente cisterna nota sin dal Medioevo con il nome di “Sette Sale” che, conservata quasi perfettamente ai margini del Parco del Colle Oppio, provvedeva all’approvvigionamento idrico delle Terme.
EVENTI:
28 maggio ore 17 e 18 “La mia Roma” con Vanessa Gravina
29 maggio ore 17 e 18 “La mia Roma” con Vittoria Cappelli; ore 19 “Da Bach a Gershwin” Quartetto Nova Amadeus
30 maggio ore 10 e 11 “Roma dei bambini” con Claudio Insegno
3 giugno ore 17 e 18 “La mia Roma” con Luciano Cannito
5 giugno ore 10 “La mia Roma” con Paola Saluzzi
(max 30 persone a visita)
Prenotazione obbligatoria. Artreculture: 06.45437134; 335.5930425

– SAN CLEMENTE AL LATERANO Via di S. Giovanni in Laterano
L’attuale chiesa medievale, costruita sulla primitiva basilica paleocristiana, della quale ancora si possono ammirare i cicli pittorici, sorge su un complesso di costruzioni di vario tipo, tra le quali si individuano un’insula, un mitreo e una serie di tabernae.
VISITE: 2 giugno ore 17.30; 5 giugno ore 16 e 17.30; 6 giugno ore 12, 16 e 17.30 (max 25 persone a visita)
Prenotazione obbligatoria. Zètema: 060608

– SAN GIOVANNI IN LATERANO, SCAVI Piazza di San Giovanni in Laterano, appuntamento davanti al Battistero
Una delle più antiche testimonianze sotto la basilica è un caseggiato del I secolo, forse della famiglia dei Laterani. Alla fine del II secolo appartengono i resti della caserma degli Equites Singulares, la guardia dell’imperatore.
VISITE: 28, 29 maggio e 4, 5 giugno ore 16 e 17.30; 31 maggio e 1, 2, 3 giugno ore 17.30 (max 25 persone a visita). Prenotazione obbligatoria. Zètema: 060608

PORTA ASINARIA Piazza di Porta San Giovanni
La Porta, che prende il nome dall’antica Via Asinaria, è affiancata da due torri circolari del IV secolo. Ancora oggi praticabile, permette di passeggiare sulle Mura Aureliane, antica cinta della città.
VISITE: 29 e 30 maggio e 2, 5 giugno ore 15.30 e 16.30; 2 e 4 giugno ore 10.30 e 11.30 (max 25 persone a visita)
Prenotazione obbligatoria. Centro Ricerche Speleo Archeologiche: 347.3811874

– SANTI SILVESTRO E MARTINO AI MONTI Viale di Monte Oppio, 28
Antico Titulus Aequitii, sorge su una grande aula di età Severiana con affreschi altomedievali di soggetto sacro. Si conserva inoltre una cappella barocca.
VISITE: 28, 29 e 30 maggio e 5 giugno ore 17; 4 giugno ore 17 e 18 (max 25 persone a visita).
Prenotazione obbligatoria. Zètema: 060608

– SANTA CROCE IN GERUSALEMME, AREA ARCHEOLOGICA Piazza di Santa Croce in Gerusalemme
L’area è ricca di resti archeologici riferibili ad una villa imperiale di età Severiana che comprendeva il Palazzo del Sessorio, un anfiteatro e un circo. Nel IV secolo la villa fu utilizzata come residenza da Elena, madre di Costantino.
VISITE: 29 maggio e 1, 2, 5 giugno ore 18 (max 30 persone a visita)
Prenotazione obbligatoria. Pierreci: 06.39967700

– SANTA MARIA MAGGIORE, SOTTERRANEI Piazza S. Maria Maggiore
La Basilica, costruita nel V secolo, si erge su una grande struttura, forse un edificio pubblico, di epoca precedente, i cui resti sono posti a sei metri di profondità. Si conserva un calendario dipinto con scene relative alle stagioni.
VISITE: 28 maggio ore 17; 29 maggio ore 12, 16 e 17; 30 maggio ore 12 e 16; 2-4 giugno ore 17; 5-6 giugno ore 11 e 17 (max 25 persone a visita)
Prenotazione obbligatoria. Zètema: 060608

– SEPOLCRI REPUBBLICANI Via Statilia, angolo Via di S. Croce in Gerusalemme
Un complesso di quattro sepolcri tardo repubblicani. Il più antico consta di una facciata a blocchi di tufo e di una piccola camera funeraria.
VISITE: 29 maggio e 5 giugno ore 10.30; 2 giugno ore 11 e 16; (5 giugno intervento della Prof.ssa Strazzulla) (max 25 persone a visita)
Prenotazione obbligatoria. Artable: 06.4391597; 339.1998481; 349.7820922

– TROFEI DI MARIO E PORTA MAGICA Piazza Vittorio (giardini)
La parte superstite di una grande fontana, che si elevava su tre piani, accoglieva, all’interno di due archi, i cosiddetti «Trofei di Mario», cioè dei monumentali trofei marmorei, creduti nel Medioevo appartenenti all’epoca di Mario, ma in realtà domizianei.
VISITE: 28 maggio e 2, 3, 4 e 6 giugno ore 17; 30 maggio e 5, 6 giugno ore 11 (max 25 persone a visita)
Prenotazione obbligatoria. Olim: 339.3309580

Il Programma completo

 

 

  
 
 

 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Notte dei Musei 2010 all’Esquilino

L’elenco completo dei musei e degli eventi è consultabile sui siti www.museiincomuneroma.itwww.beniculturali.it

MUSEO NAZIONALE DEGLI STRUMENTI MUSICALI
Piazza Santa Croce in Gerusalemme, 9/a
Orario 20.00-2.00 (ultimo ingresso ore 1.00)
Tra gli esemplari di eccezionale valore storico-artistico qui conservati, spiccano per rarità il pianoforte costruito da Bartolomeo Cristofori nel 1723 e la celeberrima Arpa Barberini.
Ore 22.30 e 24.00 Concerto Trio del Teatro dell’Opera di Roma.
Leonardo Feroleto (corno), Marina Pacione (violino), Antonio Pergolizzi (pianoforte).
Musiche di:
– W.A. Mozart: Trio in Es-dur KV 407 Allegro-Andante -Rondò (riduzione per violino, corno e pianoforte)
– J. Massenet: Méditation da Thaïs (riduzione per violino e pianoforte)
– G. Rossini: Preludio Tema e Variazione per corno e pianoforte
– J.Strauss: An der schönen blauen Donau op.314 (riduzione per violino, corno e pianoforte)
Ingresso libero fino a esaurimento posti

Concerto di beneficenza per Onna

Il  7  aprile  concerto di beneficenza per Onna nella Basilica di

Santa Maria Maggiore

 

ll 7 aprile 2010 alle ore 20 l’Ambasciata Tedesca organizza sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano e del Presidente Federale Tedesco Horst Köhler un concerto di beneficenza per Onna nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma. Le donazioni vanno direttamente a beneficio dei terremotati.
Due ensemble conosciuti in tutto il mondo per le loro numerose esibizioni radiotelevisive, il Münchener Bach-Chor e il Bach Collegium München, eseguiranno sotto la direzione di Hansjörg Albrecht la Messa in Do Minore di Wolfgang Amadeus Mozart. Solisti di fama internazionale quali Lenneke Ruiten (Soprano), Rebecca Martin (Soprano), Julian Prégardien (Tenore) e Jochen Kupfer (Basso) canteranno questa celebre opera di Mozart.
Il concerto verrà trasmesso in diretta da Radio RAI 3.
Nell’organizzazione del concerto l’Ambasciata sarà sostenuta dalla Fondazione Pro Musica e Arte Sacra e dall’Europäische Kulturstiftung EUROPAMUSICALE

Per maggiori informazioni e prenotazioni

PaRoLInCoNtRo

Una domanda e un consiglio

La domanda è : ma perchè Porta Maggiore non è illuminata ? E’ uno dei più significativi e meglio conservati monumenti di Roma antica ma oltre a essere svilito dal passaggio del treno Laziali – Pantano e dal traffico asfissiante intorno  manca di un’illuminazione adeguata che ne risalti le forme architettoniche. Non dico a Parigi, Madrid o Londra ma in qualsiasi altra città italiana farebbero salti mortali per avere un monumento del genere e non lo lascerebbero certo al buio!

Il consiglio : al Comune e all’ACEA, illuminate Porta Maggiore e non ve ne pentirete !

E la cultura che fine ha fatto ?

Anni fa quando si iniziò a parlare della riqualificazione (termine il cui abuso ha raggiunto obiettivamente livelli intollerabili) del rione Esquilino da parte del Comune si fece della cultura un asse portante di questo argomento ristrutturando prima il teatro Ambra Jovinelli e acquisendo poi la proprietà del cinema Apollo per farne un centro culturale polifunzionale. La situazione oggi dei due teatri è a dir poco drammatica :

Teatro Ambra Jovinelli chiusoIl teatro Ambra Jovinelli al centro di vari problemi   ( vedi post) ha chiuso i battenti e non si sa se e quando riaprirà. Sintomatico il fatto che il sito internet è rimasto fermo alla scorsa stagione. E che sia un problema non trascurabile lo testimonia anche il fatto che insieme al teatro ha chiuso anche il bar e il distaccamento dei vigili urbani

Ingreasso principale

Peggiore se possibile la situazione dell’Apollo perchè i lavori di ristrutturazione non sono mai iniziati nonostante la presenza (da anni) a via Cairoli di un bel cartello “Roma per Roma” con tanto di nome e cognome di progettista, direttore dei lavori etc.

Cartello dper l'indicazione dei lavori

Ma il degrado si sta riaffacciando prepotentemente : non solo graffiti a go-go sui muri e sulle serrande ma addirittura una vecchia porta sfasciata abbandonata dinanzi ad una delle entrate.

Una delle entrate a via Giolitti

Chiediamo quìndi al Comune di non sperperare un simile patrimonio. Un teatro restaurato non più di dieci anni fa e già chiuso non è uno schiaffo solo alla cultura ma anche al buon senso. E il perdurante abbandono dell’Apollo non è certo un bel biglietto da visita per una città che vorrebbe essere in prima fila per attività culturali, mostre e musei. Non perdiamo un’altra battaglia come è stato fatto a suo tempo con Piazza Vittorio, via Giolitti con il nuovo parcheggio sulla Stazione Termini e la dismissione della ferrovia Laziali Pantano con l’avvento della Metro C potrebbe divenire un punto di ritrovo ogni giorno per migliaia di persone attratte  dalle eccezionali ricchezze archeoligiche e dall’offerta culturale di ben due teatri !  Cerchiamo una volta tanto di non essere nè ciechi nè sordi e di guardare aldilà del proprio naso : un’opportunità come quella che che sta per arrivare per ridisegnare e riqualificare veramente la parte più problematica dell’Esquilino sarà difficile che ricapiti .