Giovedì 22 marzo “Omaggio a Cecilia Mangini” al Piccolo Apollo

 
presenta
giovedì 22 marzo 2012
Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11
  c/o ITIS Galilei – via Conte Verde, 51 – Roma
OMAGGIO a CECILIA MANGINI

in compagnia di
Sergio StainoBruno di Marino

che, al termine delle proiezioni, incontreranno il pubblico insieme a
Davide BarlettiCecilia Mangini


ore 20.00

LA CANTA DELLE MARANE
di
Cecilia Mangini 

 

Italia,  1961, 10′

Il documentario è ambientato su uno dei tanti torrenti che affluiscono al Tevere, le Marane appunto, dove i ragazzini degli anni ’60 della periferia romana si ritrovano per giocare e trascorrere i momenti più torridi dell’estate. Cecilia Mangini con la sua macchina da presa, ne segue i volti, i riti, i movimenti e la malizia di chi sa di essere davanti ad una telecamera e ne vuol essere protagonista, anche se per poco. Le immagini sono accompagnate da un testo, scritto appositamente per l’opera da Pier Paolo Pasolini e dalla splendida colonna sonora di Egisto Macchi, che rendono La Canta delle Marane una vera e propria poesia che scorre sulle immagini dei corpi di questi ragazzini di periferia.
FELICE NATALE
di
Cecilia Mangini 

Italia,  1965, 13′ 

Brillante pamphlet anticonsumista di gran lunga in anticipo sui suoi tempi: in pieno e strombazzato boom economico vengono presi di mira attraverso un vorticoso e sarcastico montaggio tutti i compulsivi e alienanti rituali delle spese pre-natalizie, fino a raggiungere un insostenibile ritratto espressionista della piccola borghesia incantata dal falso benessere e dal simulacro del denaro.
Brecht, per la sua virulenta ironia, ed Ejzenstejn, per la sua teoria del montaggio delle attrazioni, sono i numi tutelari di questo cine-documento circense e coloratissimo, che ancora stupisce per coraggio e crudeltà.


a seguire


Italia,  2010, 66′, full HD

 
Non c’era nessuna signora a quel tavolo è il racconto di una vita al cinema e per il cinema. E’ la storia di Cecilia Mangini, documentarista, fotografa, intellettuale che ha raccontato con i suoi film 30 anni di storia del nostro paese. Sempre testarda, orgogliosamente anticonformista, protagonista di una stagione ricchissima per il cinema e la cultura italiana, la regista pugliese ha contribuito, nel corso della sua avventurosa e lunga carriera, a costruire al cinema il ritratto di un’Italia diversa da quella dei racconti ufficiali. Nel documentario di Barletti e Conte riprendono vita le immagini di un’Italia solo apparentemente lontana nel tempo, quella del nascente boom economico, con le sue lacerazioni, i suoi drammi e la sua vitalità ma anche il racconto di un mondo contadino e arcaico che scompare, incapace di resistere all’avanzata del progresso. Scossa dal racconto appassionato di Cecilia Mangini, la polvere del tempo ricomincia a volteggiare, sospesa nel fascio di luce di vecchi proiettori e di mitiche moviole. Un’intera epoca e i suoi protagonisti riprendono vitalità dimostrando di avere ancora molto da dire anche sul nostro presente.Regia: Davide Barletti & Lorenzo Conte – Fotografia: Michele NassuatoMontaggio: Gabriele GianniMusiche: Antongiulio GaleandroProduzione: Fluid Produzioni con il contributo di Teca del Mediterrneo.Cecilia Mangini

 

Ingresso riservato ai soci
(tessera mensile 5 € – sottoscrizione libera per ogni evento)

PROSSIMI APPUNTAMENTI:Venerdì 23 marzo
 

GLI OSCENI FAUNI – Incontri multimediali per un progetto di poesia permanente
a cura di:
Maria Grazia Calandrone, Fabio Lauteri, Canio Loguercio, Lidia Riviello

segreteria@apolloundici.it – tel 39 3457330465
seguiteci su Facebook Apollo Undici